Ola Aina risponde ai fischi: “Ringrazio i tifosi del Torino…”

L’esordio stagionale in gare ufficiali non è stato proprio dei migliori per il nuovo Torino di Juric, che in Coppa Italia ha rischiato l’eliminazione per mano della Cremonese riuscendo a prevalere solo ai calci di rigore. Stizziti i tifosi granata, che non hanno lesinato critiche e fischi nei confronti dei loro giocatori. Uno dei “bersagli” della curva torinista è stato il terzino Ola Aina, che ha voluto rispondere su Twitter ai fischi piovutigli addosso.

Piovono fischi all’Olimpico

I tifosi del Torino si aspettavano certamente un esordio più scoppiettante, ma di buono c’è che i granata, al termine di una partita durata 120 minuti, sono riusciti ad avere la meglio di una Cremonese tosta e molto ben organizzata. I grigiorossi di Pecchia, nonostante l’inferiorità numerica per l’espulsione di Baez al 63′, ha tenuto botta agli attacchi granata grazie anche ad un Carnesecchi in serata di grazia: il portiere dell’Under 21 azzurra ha parato di tutto neutralizzando anche un calcio di rigore a Mandragora nel secondo tempo supplementare. I tifosi del Toro non hanno comunque gradito la prestazione offerta dai ragazzi di Juric, bersagliando di fischi qualche giocatore. Uno in particolare, il terzino Ola Aina.

Ola Aina risponde ai fischi

Nel day after il passaggio del turno del Toro in Coppa Italia, Ola Aina risponde ai fischi dei tifosi con un messaggio postato sul proprio profilo Twitter: “A tutti i tifosi del Torino che mi hanno fischiato ogni volta che toccavo il pallone, voglio solo dire grazie! Gli ‘Haters’ non fanno altro che farmi migliorare! Come club dovremmo essere sempre tutti dalla stessa parte“, ha scritto il classe ’96, tra l’altro autore del penalty decisivo nella lotteria finale. Una polemica che non ci voleva in casa granata, arrivata dopo le parole di Juric che chiedeva nuovi rinforzi dal mercato. Tra meno di una settimana inizia la Serie A…

Ola Aina risponde ai fischi

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti