EURO 2020 Deschamps non l’ha ancora digerita: “Italia e Inghilterra avvantaggiate”

È ormai passato più di un mese da quella magica serata londinese dell’8 Luglio in cui la decisiva parata di Donnarumma su Bukayo Saka ha consegnato all’Italia la vittoria di Euro 2020 ai danni dell’Inghilterra. Per qualcuno però la ferita di non essere arrivati in fondo nella competizione è ancora aperta, come nel caso di Didier Deschamps, Ct della Francia unanimemente considerata la squadra favorita prima dell’inizio del torneo. L’ex centrocampista, in una lunga intervista rilasciata a L’Equipe, è tornato sulla delusione Europei, assumendosi le proprie colpe ma non lesinando velate accuse di favoritismo nei confronti delle due squadre finaliste…

EURO 2020 Deschamps al veleno

Arrivare ad una competizione con l’etichetta di squadra favorita ed uscire mestamente agli ottavi di finale per mano di una nazionale sulla carta inferiore non deve essere qualcosa di semplice da mandar giù. E le dichiarazioni rilasciate a L’Equipe dal Ct della Francia Didier Deschamps non fanno che confermare questa teoria. L’ex centrocampista della Juventus è tornato a parlare di Euro 2020, innanzitutto ammettendo i propri errori e cercando qualche giustificazione: “Ho sicuramente deviato dalla mia idea originale. Ho cercato di migliorare la fase offensiva, ma questo ha portato un deficit negativo in difesa. Gli infortuni occorsi poi nelle prime giornate ai due terzini sinistri non ci ha aiutato“.

EURO 2020 Deschamps

Poi però ha lanciato anche una nemmeno troppo sottintesa accusa di una sorta di favoritismo verso Italia e Inghilterra, le due finaliste della comeptizione.

“Arrivato in semifinale chi ha giocato in casa…”

Il problema secondo Deschamps è che le squadre che nel torneo “itinerante” hanno giocato in casa la fase a gironi hanno ricevuto un evidente vantaggio: “Questo Europeo è stato speciale”.

Le prime tre del nostro girone (Francia, Germania, Portogallo) si sono fermate tutte agli ottavi. Le quattro squadre che hanno raggiunto le semifinali (Italia, Inghilterra, Danimarca, Spagna) sono quattro nazioni che hanno superato la fase a gironi giocando le loro tre partite casalinghe. Mi dirai che è stato così anche per la Germania. Sì, ma in un girone con tre partite dure, molto stressanti, come anche quella contro l’Ungheria, che ha costretto i suoi tre avversari a attingere alle sue energie. E così nessuno ha potuto cercare di rifiatare un po’ nella terza partita”.

EURO 2020 Deschamps e la Francia eliminati

Ok Didier, ora però prova a dirlo senza piangere…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti