I ricordi di Agliardi: “Una volta Guidolin entrò nello spogliatoio con un fucile…”

Francesco Guidolin è un allenatore molto tranquillo e pacato, ma nella sua lunga esperienza sulle panchine d’Italia anche lui ha avuto i suoi momenti di “ordinaria follia”. Almeno stando a quanto raccontato da Federico Agliardi, ex portiere tra le altre di Brescia e Palermo, che ha rivelato un particolare aneddoto riguardante il tecnico veneto avvenuto nel 2006 proprio nello spogliatoio dei rosanero.

Guidolin e il suo fucile

Dopo una grandissima stagione di Serie A 2005/2006 terminata al quinto posto in classifica, il Palermo di Zamparini si era qualificato per il secondo anno consecutivo all’allora Coppa Uefa. Guidolin in panchina, Sirigu in porta; Zaccardo e Barzagli in difesa; le geometrie di Corini e gli inserimenti di Fabio Simplicio e Mark Bresciano a centrocampo; lo strapotere di Cavani e i colpi di Amauri in attacco. Quel Palermo era una squadra di tutto rispetto. Al primo turno della competizione i rosanero incrociarono i londinesi del West Ham, e dopo una vittoria di misura ottenuta a Londra si apprestavano a giocare la gara di ritorno al Barbera. E lì Guidolin sfoderò il suo fucile…

“All’andata li abbiamo solo feriti…”

Se la ricorda bene Federico Agliardi la vigilia di quella importante sfida di Coppa Uefa. Il Palermo all’andata aveva ottenuto una preziosa vittoria per 0-1 in trasferta grazie alla rete del solito Caracciolo e la strada per la qualificazione sembrava in discesa. Guidolin però non voleva che i propri calciatori abbassassero la guardia, e lo dimostrò in un modo alquanto particolare: “Anno 2006″, racconta Agliardi. “Vigilia di ritorno della sfida di Coppa UEFA tra West Ham e Palermo. Mister Guidolin entrò nei nostri spogliatoi e, da un grosso borsone, all’improvviso tirò fuori un fucile al grido di ‘All’andata, gli inglesi, li abbiamo solo feriti. Ora li dobbiamo ammazzare per bene.

Francesco Guidolin ai tempi del Palermo

Il Palermo vinse poi quella partita per 3-0 grazie alla doppietta di Fabio Simplicio e al goal di Di Michele. Merito dell’allenatore veneto e dell’emblematica scena col fucile? In parte, probabilmente, sì.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti