Juric contro il Torino: “Clima di austerity, non ne ero a conoscenza”

Il tecnico del Torino Ivan Juric, alla vigilia del match contro la Fiorentina, parla in conferenza stampa ed è furioso. No, non con i suoi ragazzi a causa della sconfitta contro l’Atalanta nella prima giornata di campionato, ma con la società granata. Il croato aveva fatto mea culpa dopo la gara persa contro la Dea, lanciando anche qualche frecciatina alla dirigenza: “Devono arrivare nuovi elementi perché così non andiamo da nessuna parte”. 

Juric contro il Torino: “Clima di austerity, non ne ero a conoscenza”

Ma ora, l’allenatore è una furia e si scaglia apertamente contro il Torino. In casa granata non si investe e si respira un clima di austerity della quale però il croato non era a conoscenza. E non appena arriva una domanda sul mercato del Toro e dei Viola, Juric diventa un fiume in piena: “Noi e i Viola? Loro investono, per noi invece c’è un clima di totale austerity che nessuno mi aveva anticipato. Ci sono tanti problemi che tengo per me. È legittimo che il club adotti questo tipo di strategia ma io e il mio staff non ne eravamo a conoscenza”. 

Il tecnico non sapeva nulla, ma accetta comunque di continuare questa sfida ormai intrapresa: “Sono rimasto sorpreso da questo modo di fare. La situazione è questa – spiega il croato – non eravamo a conoscenza ma è comunque molto stimolante perché anche perdendo elementi importanti possiamo far bene facendo rendere giocatori che hanno fatto male gli ultimi due anni. È una sfida allucinante, la accetto ma non ne ero a conoscenza”. 

La situazione non sembra semplice e il tecnico si è sfogato in conferenza stampa. Un fiume in piena sì, ma anche un allenatore che crede nei suoi uomini e nei suoi obiettivi. Juric chiude la conferenza stampa con un auspicio, fare bene in questa stagione nonostante tutte le difficoltà della società.  

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti