L’analisi di Sacchi sulla Serie A: “Lazio e Milan più avanti delle altre. La Juventus…”

Dopo due giornate di campionato c’è chi gioisce e chi si dispera, come ogni inizio di Serie A che si rispetti. Viaggiano a vele spiegate milanesi e romane, mentre arranca la Juventus, che in 180 minuti ha raccolto la miseria di un punto. Ad analizzare le condizioni di salute delle grandi del calcio italiano ci ha pensato un guru degli allenatori nostrani, Arrigo Sacchi. Il quale ai microfoni della Gazzetta dello Sport ha dato la sua opinione sulla lunga corsa Scudetto.

Sacchi sulla Serie A

Sono passati appena 180 minuti dall’inizio della Serie A 2021/2022 ma c’è già chi ha le idee abbastanza chiare sui potenziali dei vari club che ambiscono a qualcosa di importante. Arrigo Sacchi, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ha dato il suo parere a riguardo: “Ho visto due squadre che, per il modo di interpretare il calcio, sono più avanti delle altre: la Lazio di Sarri e il Milan di Pioli. La Lazio sta diventando un’orchestra dove tutti si muovono secondo lo spartito e seguendo il ritmo. Sarri è un grande stratega, ha commesso un solo errore: andare alla Juve, dove avevano idee diverse dalle sue“.

Sacchi sulla Serie A

Mourinho e Spalletti

Sacchi ha poi parlato di due allenatori tornati in Italia rispettivamente alla Roma e al Napoli, Josè Mourinho e Luciano Spalletti: “Mourinho è un domatore di leoni. Ha conoscenze e ha esperienza. Sa gestire l’ambiente e si vede già. Spalletti è atteso dalla prova-verità contro la Juve al San Paolo alla ripresa del campionato. Vedete, questo torneo è aperto: ci sono tanti contendenti per lo scudetto“.

Sacchi sulla Serie A: Mourinho e Spalletti

La partenza della Juve

Un ultimo pensiero Sacchi lo riserva alla Juventus, autrice di una pessima partenza con appena un punto in due partite: “È disorganica, mi è parsa demotivata e quando non c’è motivazione ci sono anche poche idee. Non so se abbiano subito la partenza di CR7, però so che si dovrà fare un lavoro in profondità. Va recuperato anche lo spirito combattivo che ha sempre caratterizzato i bianconeri“.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti