Lukaku ammette: “L’inter mi ha tolto dalla m***. Non mi voleva cedere ma poi ho parlato con Inzaghi…”

L’addio di Romelu Lukaku è una ferita ancora aperta in casa Inter. Nonostante le prime due partite i suoi sostituti Dzeko e Correa non l’abbiano fatto rimpiangere, l’addio di Big Rom ha profondamente segnato il tifoso nerazzurro che era convinto di aver trovato il suo leader per i prossimi anni a venire. Lukaku, a Ivtm Nieuws, è tornato a parlare della scelta di tornare a Londra, ringraziando il club nerazzurro per averlo rivalorizzato dopo le altalenanti stagioni a Manchester.

Lukaku torna a parlare dell’Inter

L’Inter mi ha tolto dalla m… L’avrei lasciata solamente per il Chelsea“, la confessione dell’attaccante belga. “Avevo sentito che il Chelsea mi voleva – spiega l’ex Inter -, aveva offerto qualcosa come 110 milioni più Zappacosta ma la società aveva detto no. Allora ho deciso di parlare con Simone Inzaghi. Alla terza offerta dei Blues ho capito che era una cosa seria. Fisicamente ero ancora all’Inter ma con la testa ero volato già a Londra”.

Notizia confermata anche dal papà di Simone Inzaghi che alla Gazzetta dello Sport ha raccontato: “l giorno della svolta Mone era a Milano Marittima. Squilla il telefono e sul display appare il nome del belga. ‘So già cosa mi vuoi dire’. Lukaku gli ha ribadito che nei pochi allenamenti fatti insieme si era trovato benissimo con lui, ma che non poteva fare altrimenti. Mio figlio ha provato a convincerlo: ‘Qui sei il re, a Londra sarà diverso’. Ma non aveva chances. E’ stata una cessione pesante, “come perdere tre giocatori in un colpo solo”, mi ha detto. Però poi ha responsabilizzato gli altri, spronandoli a far vedere che sono forti e competitivi anche senza Lukaku.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti