Ancora una frecciata di Ceferin ad Agnelli: “Il vecchio capitano è scappato dalla nave…”

Continuano le schermagli tra i due ex grandi amici Aleksander Ceferin, presidente della Uefa, ed Andrea Agnelli, numero 1 della Juventus e uno dei fautori della fantomatica Superlega che tanto continua a far discutere. Stavolta è stato Ceferin a lanciare la frecciata durante la presentazione di Nasser Ghanim Al-Khelaïfi come nuovo presidente dell’ECA. Il patron del Paris Saint Germain subentra proprio ad Agnelli in questa carica.

Ennesima stoccata di Ceferin ad Agnelli

Nella giornata di lunedì si è tenuta a Ginevra l’assemblea generale dell’ECA, l’associazione dei club europei. L’incontro è stato l’occasione per presentare il nuovo presidente dell’Associazione, il patron del Paris Saint Germain Nasser Al-Khelaïfi, successore del dimissionario Andrea Agnelli. Agnelli aveva lasciato la sua carica il giorno della nascita della Superlega. Così Ceferin, numero 1 dell’Uefa, ha colto l’occasione per lanciare l’ennesima frecciata al presidente bianconero, un tempo suo grande amico.

Frecciata di Ceferin ad Agnelli

La metafora “marinaresca” di Ceferin

Presentando il nuovo presidente dell’ECA, Ceferin non ha risparmiato un pensiero per Agnelli, grande promotore insieme a Florentino Perez e al Barcellona della Superlega: “Quando attraversi una tempesta hai bisogno di un buon capitano“, ha spiegato il numero 1 dell’Uefa. “L’ECA ora ha un bravo capitano (Al-Khelaïfi), che ha preso il comando quando il vecchio capitano (Agnelli) è scappato dalla nave…”

Alla riunione dell’ECA, come prevedibile, non erano presenti Juventus, Real Madrid e Barcelliona, mentre erano ai loro posti i dirigenti delle altre squadre promotrici della Superlega. La frattura sembra ormai insanabile e da più parti si vocifera di un prossimo ritorno della fantomatica competizione per club d’elitè. Intanto le schermaglie tra Ceferin ed Agnelli non sembrano veder ancora scritta la parola fine.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti