Pelè operato per un tumore: “Affronterò questa partita col sorriso”

Da alcuni giorni si erano alzate fitte nubi sulle condizioni di salute di uno dei calciatori più forti della storia del calcio mondiale, Edson Arantes do Nascimento, per tutti Pelè. È stato lo stesso ex attaccante brasiliano, oggi 80enne, a dissolvere queste nubi parlando dei suoi problemi di salute attraverso i social. Pelè è stato operato per un tumore al colon individuato dopo alcuni accertamenti. Con la sua solita gioia di vivere la leggenda verdeoro ha rilasciato commenti ottimisti e rassicuranti.

Pelè operato a San Paolo

Lo scorso sabato sono stato sottoposto a un intervento chirurgico per rimuovere una sospetta lesione al colon destro. Il tumore è stato individuato durante gli esami della scorsa settimana“. Inizia così il post social attraverso il quale la leggenda del calcio brasiliano e mondiale Pelè ha annunciato i motivi del suo ricovero presso l’Hospital Albert Einstein di San Paolo. Da giorni media verdeoro ed internazionali si stavano domandando il motivo del ricovero dell’80enne ex Campione del Mondo. Lui stesso aveva smentito voci di un presunto svenimento, motivo per il quale secondo alcuni sarebbe stato inizialmente accolto presso la clinica.

Pelè operato

“Ottimismo e allegria”

Nel post pubblicato sul proprio account Instagram, O’Rey ha voluto rassicurare tutti i suoi tantissimi tifosi in tutto il mondo: “Fortunatamente sono abituato a festeggiare grandi vittorie al vostro fianco e affronterò questa partita col sorriso sul volto, con molto ottimismo e allegria per vivere accanto all’amore dei miei familiari e amici. Ringrazio Dio perché mi sento molto bene“. A quasi 81 anni (li compirà il prossimo 23 Ottobre), la leggenda del calcio mondiale ha ancora tanta voglia di vivere e combattere. I tifosi, e non solo quelli brasiliani, saranno sicuramente al suo fianco in questa battaglia.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Pelé (@pele)

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti