De Laurentiis torna all’attacco: “Scudetto? A volte qualcuno ti scippa ciò che ti appartiene”

Era il 6 settembre 2004 quando la società Napoli Soccer, con presidente Aurelio De Laurentiis, vede la luce per la prima volta. Il club partenopeo, sotto la guida dell’imprenditore cinematografico, riparte da zero: “Non c’erano neanche più i palloni e le magliette, ho dovuto rifondare tutto”. La squadra, dopo il fallimento ricomincia dalla Serie C, il resto è storia. Il club ha già conquistato 3 Coppe Italia e 1 Supercoppa, manca ancora però lo scudetto. E proprio di questo ha parlato il presidente De Laurentiis prima dell’amichevole contro il Benevento.

De Laurentiis torna all’attacco: “Scudetto? A volte qualcuno ti scippa ciò che ti appartiene”

Serata deludente per il Napoli, che perde 1-5 col Benevento allo Stadio Maradona. Gli Azzurri non convincono e fanno una figuraccia, i giallorossi invece sono più motivati e meglio schierati. 

Tifosi presenti allo stadio ammutoliti. Ma a spargere un po’ di pepe in casa Napoli ci pensa il presidente. De Laurentiis si prende completamente la scena e, a margine della partita, parla ai microfoni di OttoChannel. L’imprenditore non perde occasione per lanciare qualche frecciata: “Il 6 settembre 2004 rinasceva il Napoli dal fallimento. Il futuro lo abbiamo fatto in questi dodici anni di Europa che conta. Siamo stati forse l’unica squadra italiana a farlo. Certo, poi bisogna vincere gli scudetti, ma per farlo non bisogna essere solo una squadra importante perché poi c’è anche qualche incidente di troppo che ti crea quell’illusione lì oppure poi c’è qualcuno che ti scippa ciò che ti appartiene”. 

Una bordata alla Juventus, che arriva proprio a pochi giorni dal big match di Serie A tra il Napoli e i bianconeri di Massimiliano Allegri. Il clima, in attesa della vecchia Signora, si fa dunque incandescente. 

Non solo frecciate, ma anche calcio campano. Al fianco di De Laurentiis c’è Vigorito, presidente del Benevento, ed entrambi concordano nel volere una sinergia tra le squadre della regione: “La sinergia dovrebbe esistere in tutta la Campania – continua Aurelio De Laurentiis- Non ci dovrebbero essere contrapposizioni con Benevento, Salernitana, Avellino, Juve Stabia perché rappresentiamo la cosiddetta terra Felix. Rappresentiamo il territorio più bello del pianeta”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti