La rivincita di Messi: “Copa America un sogno. Mi trattavano da fallito”

L’estate 2021 di Lionel Messi verrà ricordata per il suo clamoroso addio al Barcellona, ma non va dimenticato un altro storico evento che vede tra i protagonisti proprio La Pulce. L’Argentina ha battuto il Brasile in finale e ha vinto la Copa America dopo ben 28 anni. Un sogno per il capitano dell’Albiceleste, che solo ora sta realizzando quanto successo. Il neoacquisto del PSG, in un’intervista a ESPN, ha parlato proprio della vittoria contro i verdeoro ma anche della sua rivincita personale.

La rivincita di Messi: “Copa America un sogno”

Sono passati quasi due mesi dalla serata magica del Maracanà e Leo sta cominciando a realizzare di aver vinto la Copa America:Quando abbiamo vinto, non potevo crederci. L’ho sognato così tanto che non capivo nemmeno cosa stesse succedendo. Sinceramente – ha spiegato il campione argentino – mi diverto di più ora a riguardare le foto e i video di quel momento. Ero paralizzato. Avere la consapevolezza di non essere i migliori al mondo è stato un punto di svolta per noi. Ora quello che vogliamo è crescere come squadra”. 

Un successo che torna alla mente quotidianamente grazie anche ai suoi figli: “I miei tre figli sono davvero innamorati dell’Albiceleste. Mi ripetono ogni minuto che abbiamo vinto e che siamo campioni. Cantano le canzoni della Nazionale. Mi dicono ‘papà, siamo campioni’”.

Messi riconosce poi che gran parte del merito va al CT Scaloni: “Ha un grande merito per tutto questo. È stato lui a prendere la nazionale in un momento difficile, ha creduto in noi e piano piano ha costruito tutto. Ha sempre saputo quello che voleva. Si fidava dei giocatori, delle persone nuove, dei giovani, sapeva sempre quello che voleva. Siamo cresciuti poco a poco. Dalla Copa America del 2019 abbiamo fatto un salto, abbiamo iniziato a crescere come squadra”.

La rivincita di Messi: “Mi trattavano da fallito”

L’Albiceleste vince un trofeo dopo quattro finali perse, 3 di Copa America e una al Mondiale del 2014. Tante le critiche negli anni al capitano argentino e ora Messi, grazie alla vittoria della Copa America, finalmente si prende la sua rivincita: “Ci sono stati alcuni giornalisti che mi hanno trattato come un fallito e che mi accusavano di non sentire la maglia della Nazionale abbastanza. Dobbiamo iniziare riconoscendo che non siamo i migliori al mondo. Non eravamo i peggiori prima e non siamo i migliori adesso”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti