Commisso furioso con i tifosi dell’Atalanta: “Vergognosi”

Colpo esterno della Fiorentina che nella serata di sabato ha espugnato il Gewiss Stadium di Bergamo per 1-2 grazie alla doppietta su calcio di rigore di Dusan Vlahovic. Inutile il goal che ha accorciato le distanze di Duvan Zapata sempre dal dischetto. Tanta euforia in casa viola, ma anche molta rabbia per i vergognosi cori dei tifosi bergamaschi nei confronti dell’attaccante serbo eroe della serata. Cori che hanno mandato su tutte le furie il patron dei toscani Rocco Commisso.

Il Commisso furioso

Non sono affatto piaciuti al patron viola i cori dei tifosi atalantini nei confronti di Dusan Vlahovic mentre faceva la sua intervista postpartita: “Io non so come sono fatte certe tifoserie – ha commentato Commisso furioso sul sito ufficiale del club – però noi qui negli ultimi anni di serie A abbiamo perso tre partite e fatto un pareggio, ogni tanto vincono loro ed ogni tanto vinciamo noi. Non abbiamo fatto baldoria quando abbiamo perso, però non mi è piaciuto quello che hanno fatto loro: due anni fa se la sono presa con Dalbert con cori razzisti, quest’anno se la sono presa con Dusan Vlahovic mentre faceva l’intervista dicendogli che è uno zingaro. Cose brutte, si devono vergognare“.

Commisso furioso

“Noi non offendiamo i giocatori”

La famiglia Percassi è buonissima, bravissima gente – ha aggiunto Commisso – però i tifosi qui devono guardare quello che fanno e quello che dicono perchè non è giusto offendere giocatori perchè noi non l’abbiamo mai fatto. I fiorentini certe cose non le fanno. C’erano molti tifosi a Bergamo, la nostra squadra ha bisogno di loro, quindi dico loro alla prossima partita in casa venite. Terracciano? Gli ho detto che lo chiameremo San Pietro. Tutti i ragazzi ci hanno messo il cuore, io ero terrorizzato perchè era da tempo che non andavamo avanti due a zero, stavolta è successo, l’abbiamo mantenuto, abbiamo vinto ed è bello tornare a casa con una vittoria“, ha concluso.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti