Roma-Sassuolo, Mourinho interrompe l’intervista: “Lasciate parlare lui”

La Roma vince in casa contro il Sassuolo e mantiene il primato della Serie A con Milan e Napoli. El Shaarawy entra e, al 91’, sigla il gol della vittoria dopo che Djuricic aveva replicato a Cristante. Il Faraone fa così il regalo più bello a Mourinho che festeggia le 1000 panchine in carriera. La gioia del portoghese è incontenibile e corre veloce verso la curva per festeggiare. Lo Special One, però, conquista la scena dell’Olimpico anche durante l’intervista ai microfoni di DAZN per un gesto di cortesia nei confronti di Dionisi. 

Roma-Sassuolo, Mourinho interrompe l’intervista: “Lasciate parlare Dionisi

Il tecnico giallorosso commenta la vittoria visibilmente emozionato e ammette in diretta di aver mentito: Sono stato bugiardo in settimana a dire che non era una partita speciale, perché la partita 1000 me la ricorderò per sempre. Pinto dice che è stata la giustizia del dio del calcio che non poteva permettere che Mourinho non vincesse la partita numero mille. E forse aveva ragione. Io oggi non ho avuto 58 anni ma 10,12 o 14 quando inizi a sognare una carriera nel calcio. E non volevo celebrare questo numero con una sconfitta”.

Lo Special One spiega anche il motivo di quella folle corsa sotto la curva: “Poteva finire 6-6, 7-7 o potevano vincere loro 2-1. Rui Patricio ha fatto due parate incredibili e anche noi abbiamo sprecato davanti alla porta del Sassuolo. La mia corsa è stata quella di un bambino che realizza un sogno, non volevo mancare di rispetto a Dionisi con cui mi sono subito scusato e che ha già mostrato di essere un allenatore bravissimo”. 

Mourinho
Mourinho

Mourinho, però, è distratto. Gesticola, guarda fuori inquadratura e si rivolge a qualcuno. Pochi secondi dopo, la situazione è chiara, vuole lasciare il posto a Dionisi: “Lasciate parlare lui, deve tornare a Sassuolo”. La giornalista Giorgia Rossi lo invita a continuare l’intervista insieme al tecnico avversario. Il portoghese però lascia le telecamere e il suo posto al collega.  

Un fuorionda di DAZN mostra poi i due allenatori che si salutano. Mourinho toglie il microfono, stringe la mano a Dionisi, lo abbraccia e gli fa ancora i complimenti per il match. Le telecamere sono tutte per il tecnico del Sassuolo, che poi deve rientrare a casa con la squadra. La vittoria, la corsa sotto la curva e un gesto di gran classe: festeggia così Mourinho le sue 1000 panchine.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti