Marquinhos avvisa Messi-Neymar-Mbappé: “Se ci sarà bisogno di intervenire in difesa, dovranno farlo”

Il Paris Saint-Germain dopo aver iniziato la stagione di Ligue 1 alla grande e dopo aver chiuso una sessione di mercato straordinaria, si prepara a scendere in campo per la prima partita di Champions League. La formazione di Mauricio Pochettino dovrà affrontare al Jan Breydel Stadium i padroni di casa del Club Brugge. I tifosi sono in trepidante attesa e aspettano solo di vedere in azione il tridente dei sogni Messi-Neymar-Mbappé, ma il capitano del club parigino, Marquinhos, prima del match mette subito le cose in chiaro. 

Marquinhos avvisa Messi-Neymar-Mbappé: “Se ci sarà bisogno di intervenire in difesa, dovranno farlo”

Il brasiliano ha parlato in conferenza stampa insieme a mister Pochettino e le sue parole sono state riprese da Le Parisien. Il PSG deve vincere sin da subito e tutti naturalmente devono contribuire. 

Marquinhos manda un messaggio chiaro, se ci sarà bisogno intervenire in difesa, anche il tridente dovrà farlo: “Siamo consapevoli dell’importanza di questa competizione e dopo questa estate si parlerà sempre di più di tutti noi. Saranno tutti interessati alle nostre partite, ma noi vogliamo vincere. E tutti devono sapere cosa fare per riuscirci. La compattezza è fondamentale. Se capiterà di dover dire a chi gioca davanti di aiutare la difesa lo farò. Se c’è bisogno di intervenire quando qualcosa non va occorre farlo subito. Nessuno si risente. Chiaramente sappiamo anche che per aiutare gli attaccanti occorre tenere la difesa alta”.

Messi, Neymar, Mbappé avvisati. Non sono ammesse scuse o risentimenti. Il capitano ha infine spiegato che la squadra non sente una pressione extra rispetto agli altri anni e che giocherà per vincere fin da subito: “Non c’è una pressione più alta. La viviamo per tutto l’anno, quando giochi per il PSG è normale. Con la rosa e i giocatori che abbiamo, la gente vorrà guardare le nostre partite ma non c’è pressione extra. Non vengo qui a dire che il PSG è la squadra più forte del mondo. Entriamo in campo per giocare ogni partita come se fosse l’ultima. Siamo venuti qui per prendere punti. Occorre iniziare a vincere sin da subito, il nome non basta”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti