La tranquilla serata di Gabigol: proteste, litigi e pallonate

Una serata da dimenticare quella passata da Gabriel Barbosa, per tutti Gabigol, impegnato con il suo Flamengo in un match contro il Gremio valido per la Coppa del Brasile. Partita caratterizzata dal nervosismo dell’attaccante brasiliano, protagonista di continue proteste, copiosi litigi e anche una maldestra pallonata con cui ha rischiato di colpire il guardalinee. Tra gli altri episodi “particolari” della serata dell’ex Inter, anche un buffetto sul collo ricevuto dall’ex Genoa Rafinha.

Gabigol protagonista…in negativo

Nella notte di mercoledì si è disputata la sfida valida per i quarti di finale di Coppa del Brasile tra Flamengo e Gremio. A guidare l’attacco dei padroni di casa l’ex Inter Gabigol, che dopo la negativa esperienza in Serie A e l’altrettanto poco memorabile mezza stagione al Benfica è letteralmente rinato in patria. Ma la partita contro il Gremio per lui non rimarrà certo negli annali: il classe ’96 si è infatti reso protagonista di una serie di particolari episodi negativi.

Gabriel Barbosa, apparso nervoso fin dal fischio d’inizio della sfida, è riuscito nella poco lusinghiera impresa di litigare con entrambi gli allenatori, tirare una pallonata rischiando di colpire un guardalinee e ricevere un bel buffetto sul collo da un avversario. Tutto in una notte. L’attaccante dapprima ha iniziato a protestare veementemente per le perdite di tempo degli avversari, scagliando una pallonata in direzione della panchina avversaria che ha sfiorato il collaboratore dell’arbitro. Dall’episodio è nato un battibecco con Felipe Scolari, allenatore del Gremio, sedato dall’intervento degli altri giocatori.

Pochi istanti dopo, secondo litigio per Gabigol, stavolta con il suo allenatore Renato Portaluppi, reo di aver deciso di sostituirlo sul risultato di 0-0. Decisione azzeccata però, dato che Pedro, entrato in campo al posto dell’ex Inter ha siglato la decisiva doppietta nel 2-0 finale per il Flamengo. Prima di uscire dal campo il classe ’96 ha avuto anche il tempo di prendersi un bel buffetto sul collo dall’ex Genoa e Bayern Monaco Rafinha. Uno schiaffetto però del tutto amichevole ed ingenuo e giustamente non sanzionato dall’arbitro. Insomma, davvero una serata magica per il brasiliano alla Neo Quimica Arena di San Paolo…

Ecco un paio di VIDEO:

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA