Il cuore d’oro di Moratti, dona il suo stipendio annuale per aiutare i suoi operai

Gran gesto di generosità da parte di Massimo Moratti. L’ex presidente dell’Inter ha comunicato, in una lettera, di esser pronto a donare il suo intero stipendio annuale  da patron della Saras S.p.A. per aiutare i dipendenti in difficoltà. La Saras (acronimo di Società Anonima Raffinerie Sarde) è un’azienda operativa nel settore della raffinazione del petrolio e nella produzione di energia elettrica. Sulla costa a sud-ovest di Cagliari, a Sarroch, può contare su una delle raffinerie più grandi del mediterraneo ma, come molte altre aziende, ha dovuto affrontare le difficoltà causate dal Covid-19.

Moratti dona il suo stipendio annuale per aiutare i suoi operai

La società, a causa della crisi, è dovuta ricorrere alla cassa integrazione e i dipendenti, negli ultimi mesi, hanno percepito dunque un salario ridotto. Massimo Morati ha così deciso di donare il suo intero stipendio annuo per aiutare gli operai. L’ex patron nerazzurro ha messo quindi a disposizione un totale di 1.5 milioni di euro. Nelle buste paga di ottobre, novembre e dicembre i lavoratori troveranno 150 € netti in più, a testa. 

Una scelta, comunicata dallo stesso Moratti in una lettera inviata agli operai della sede di Sarroch: Vi ringrazio per i sacrifici che state facendo che, certamente, sono di grande aiuto per il superamento di un periodo difficile. Mi permetto, per questo, di mettere a disposizione il mio emolumento annuo che almeno vi consentirà di alleviare, in parte il peso della cassa integrazione. Un caro saluto”.

Tutti i dipendenti della società riceveranno il compenso, saranno esclusi invece da questa iniziativa i dirigenti. Felice e sorpreso dall’iniziativa anche Stefano Fais, Rsu aziendale della Cgil. Fair ha voluto ringraziare la famiglia Moratti per il gesto: “La famiglia Moratti ancora una volta dimostra di stare vicino ai suoi dipendenti. Non ho mai visto un’iniziativa simile in alcuna realtà imprenditoriali in Sardegna”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA