Mings dimenticato allo stadio, il bus dell’Aston Villa parte ma senza il capitano

Weekend da dimenticare per Tyrone Mings. Il suo Aston Villa perde 2-1 contro il Tottenham e come se non bastasse lui, dopo il match, perde il bus della squadra e rimane all’Hotspur Stadium. Al club di Birmingham non basta il gol di Ollie Watkins, la rete di Pierre Højbjerg e un autogol di Matt Targett regalano infatti la prima vittoria dopo tre match disastrosi agli Spurs. Brutta giornata dunque per gli uomini di Dean Smith, ma per Tyrone Mings le disavventure non si chiudono in campo.

Mings dimenticato allo stadio, il bus dell’Aston Villa parte ma senza il capitano

Il capitano dell’Aston Villa, dopo la partita, ha perso il pullman della squadra o comunque è stato dimenticato e abbandonato a Londra. Il difensore è stato filmato mentre aspettava fuori dal Tottenham Hotspur Stadium con una valigia, cercando disperatamente di capire dove fossero andati i suoi compagni di squadra e cercando di capire sopratutto come avrebbe fatto a tornare nelle West Midlands. Come abbia fatto a perdere il bus non si sa, come non è dato sapere come abbiano fatto i compagni di squadra e il tecnico a dimenticarsi di lui. L’errore di Mings potrebbe essersi rivelato comunque una benedizione per il giocatore perché il viaggio di ritorno dal nord di Londra non sarà stato tra i più felici ed entusiasmanti della stagione per i Villains.

Il tecnico Dean Smith in fondo, ai microfoni di BBC Sport, ha detto chiaramente di non essere soddisfatto: “È una delusione. La differenza era che avevano un giocatore eccezionale in campo, che era Son. È brillante. Abbiamo iniziato bene entrambi i tempi. Nel secondo tempo abbiamo avuto un aspetto migliore e abbiamo allungato il gioco molto più velocemente e abbiamo ottenuto i nostri premi. Abbiamo provato e provato dopo quello, ma non c’era molto nel gioco. Abbiamo avuto dei bei momenti in area di rigore senza che si trasformassero in ottime occasioni. Semplicemente non doveva essere oggi”.

L’Aston Villa, dopo la sconfitta contro il Tottenham, rimane al decimo posto  in classifica in Premier League. Dopo la pausa internazionale, sfiderà il Wolverhampton e ci sarà anche Mings, sempre se sia riuscito a tornare a casa. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti