Lucas Hernandez convocato da tribunale spagnolo, rischia un anno di carcere

Dal successo in Nations League all’incubo carcere. Lucas Hernandez è stato convocato da un tribunale spagnolo e rischia un anno di detenzione. Il Tribunale Penale n. 32 di Madrid ha disposto l’incarcerazione del giocatore del Bayern Monaco, che recentemente ha vinto la Nations League con la Francia. Il difensore dovrà comparire davanti al giudice il 19 ottobre per scegliere il Centro Penitenziario in cui scontare la pena.

Lucas Hernandez convocato da tribunale spagnolo

La procedura di ordinazione è stata emessa dall’Amministrazione della Giustizia il 14 settembre: “Il signor Lucas François Bernard Hernandez è chiamato a comparire in questa Corte il 19 ottobre 2021, alle ore 11:00, al fine di essere personalmente tenuto ad entrare volontariamente entro dieci giorni nel centro penitenziario di sua scelta”.

Ma perché questa condanna? I fatti, come spiega As, risalgono al 3 febbraio 2010 quando Lucas Hernandez era un giocatore dell’Atletico Madrid. Una lite in pubblico con la moglie Amelia lo ha portato a essere accusato di un reato di abuso nell’ambiente familiare in mezzo alla strada. Quindi, un tribunale di Madrid ha condannato l’atleta a 31 giorni di lavori socialmente utili e ha impedito ai due di avvicinarsi o comunicare con qualsiasi mezzo per sei mesi, un comune ordine restrittivo.

La coppia però non ha seguito alla lettera la condanna, anzi. Lucas e Amelia, infatti, sono partiti per la luna di miele, naturalmente insieme. Al ritorno dal viaggio, alle 9:30 del 13 giugno, entrambi sono stati fermati all’aeroporto Adolfo Suárez-Madrid Barajas. Il difensore è stato arrestato e giudicato dal Tribunale per la violenza sulle donne numero 3 di Madrid, che lo ha poi rilasciato. Amelia è stata identificata ma non arrestata, perché il tribunale non le aveva ancora notificato l’ordine restrittivo.

Lucas Hernandez rischia un anno di carcere

La Procura ha chiesto poi un anno di reclusione per il difensore quando ha saputo che il calciatore aveva infranto la sentenza. Il Tribunale Penale numero 35 di Madrid ha condannato Lucas alla reclusione perché “conscio del divieto di avvicinarsi entro 500 metri dalla compagna, emesso in sentenza, pienamente in vigore e con pieno disprezzo per essa, era in compagnia della donna all’aeroporto”.

I legali del francese hanno chiesto la sospensione o la sostituzione della sentenza, ma il ricorso è stato respinto perché Lucas non aveva svolto neanche i 31 giorni di lavori socialmente utili che erano stati imposti. La causa per la quale Lucas Hernandez è ora chiamato a entrare in carcere non è per quel primo litigio con l’attuale moglie, ma per aver disobbedito a un ordine dato da un giudice. Verso tale sentenza la difesa del francese ha già fatto appello e sarà il Tribunale provinciale a valutarla o a respingerla. In ogni caso, il giocatore deve presentarsi a Madrid il 19 ottobre in modo che, entro dieci giorni, possa scegliere il Centro Penitenziario dove entrare.

Il Bayern Monaco, come riporta sempre As, non era a conoscenza di questa causa fino a questo mese di ottobre, sebbene il giocatore fosse stato avvisato molto prima. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti