Wenger fiducioso: “Fuorigioco automatizzato già dal prossimo Mondiale in Qatar”

Ai Mondiali in Qatar del 2022 potremmo assistere a un’importante novità: il fuorigioco automatizzato. Arsene Wenger, che come capo dello sviluppo del calcio globale della FIFA sta cercando di migliorare il mondo del pallone con una serie di modifiche, è fiducioso.  

Lasciata da parte, ma solo per il momento, la controversa proposta di una Coppa del Mondo ogni due anni, il 71enne sta ponendo grande attenzione sulle decisioni del fuorigioco. 

Wenger fiducioso: “Fuorigioco automatizzato già dal prossimo Mondiale in Qatar”

L’ex tecnico dell’Arsenal, come ha spiegato ai giornalisti, crede che un importante rinnovamento possa partire già dai prossimi Mondiali: “Dobbiamo continuare a progredire nella velocità del processo decisionale, in particolare in termini di fuorigioco. Nel 2022 ai Mondiali, saremo in grado di prendere decisioni di fuorigioco molto veloci. E fermerà meno il gioco perché questo è ciò con cui si può criticare il VAR. C’è una vera spinta emotiva, ma dopo devi sapere se vuoi decisioni giuste o meno. Ci sono buone possibilità che il fuorigioco venga automatizzato ai Mondiali del 2022. Sono tenuto al segreto, ma questo sarà il prossimo dei grandi sviluppi arbitrali”.

Questo sarebbe il passo successivo all’introduzione del VAR. Negli ultimi tempi sono state apportate modifiche alle leggi sul fuorigioco. E ora Wenger propone di affidarsi completamente alla tecnologia in modo che coloro che gestiscono la linea ricevano un segnale che dice loro se è fuorigioco o meno.

Il 71enne ne aveva già parlato sul podcast Living Football della Fifa all’inizio di quest’anno: “Il tempo medio che dobbiamo aspettare per una decisione è di circa 70 secondi, a volte 1 minuto e 20 secondi, a volte un po’ di più quando la situazione è molto difficile da capire. Ma con questo sistema arriva un segnale automatico al guardalinee, tramite un orologio che indossa con una luce rossa per dirgli se è fuorigioco o meno. Il segnale va prima al VAR che lo segnala al guardalinee. Sto spingendo molto per avere il fuorigioco automatizzato e penso che sarà pronto per il 2022”.

Il sogno di Wenger è di vederlo già ai Mondiali in Qatar. Nel frattempo, l’ex tecnico tornerà anche in panchina per delle partite di beneficenza. Tra queste, anche una gara contro il Paris Saint-Germain in Arabia Saudita a gennaio.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti