Pochettino: “Tra le big siamo la squadra che ha speso meno. Pallone d’Oro? Lo darei a Messi”

Il PSG, dopo la sconfitta con il Rennes e dopo la pausa internazionale, si prepara a sfidare l’Angers in Ligue 1. Grande l’attenzione per il club parigino, che in estate ha accolto diverse stelle del panorama europeo. Da Achraf Hakimi a Georginio Wjinaldum, da Sergio Ramos a Gigio Donnarumma fino a Lionel Messi. La rosa di Mauricio Pochettino si è arricchita di campioni ma, considerando anche la crisi scatenata dalla pandemia di Covid-19, non sono mancate le polemiche sul rispetto delle regole sul Fair Play Finanziario. Il tecnico argentino però difende il club. 

Pochettino: “Tra le big siamo la squadra che ha speso meno”

In un’intervista al noto programma sportivo spagnolo Partidazo de Cope, ha spiegato che la società parigina rispetta tutte le regole: “Non stiamo facendo assolutamente niente fuori dalle regole, anzi tra le big siamo la squadra che ha speso meno acquistando giocatori a parametri zero. A volte si parla troppo senza sapere, andassero a controllare i conti di altre società e chissà che sorprese troverebbero”.

Pochettino: “Pallone d’Oro? Lo darei a Messi”

Pochettino non ha parlato solamente di spese e conti ma anche dell’assegnazione del Pallone d’Oro. Il tecnico ha dato i suoi tre nomi per il podio e al primo posto c’è un suo nuovo giocatore: Il Pallone d’Oro dovrebbe vincerlo Messi. Io lo darei a lui senza dubbio. Anche se non allenassi Messi direi sempre lui. Rispondo col cuore, dico ciò che penso. Al secondo posto dovrebbe esserci Lewandowski e poi Cristiano Ronaldo. Ogni anno CR7 dimostra la sua forza, la sua dedizione al calcio”. 

Spazio infine a un altro tema caldo delle ultime settimane, il caso Mbappé, ma anche la Champions League: “Mbappé sta bene, è calmo e ha personalità. Per avere la sua età è molto maturo. Ama il calcio e per il suo futuro prenderà la decisione che riterrà migliore. Dal punto di vista della società si farà di tutto per tenerlo. Le possibilità che Mbappé possa cambiare idea e rimanere ci sono. Champions? Credo che il Chelsea sia la favorita. Semplicemente perché è una squadra forte ed è campione in carica”. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti