L’ex moglie di Hulk attacca : “Le bugie e le slealtà sono come coltelli…”

In molti ormai conoscono la travagliata vita sentimentale di Givanildo Vieira de Sousa, per tutti Hulk, il quale ha lasciato sua moglie per fidanzarsi e poi sposarsi con la nipote di lei. Il mese scorso la coppia ha annunciato che avrebbe avuto un bambino, e solo qualche giorno fa, attraverso un video pubblicato sui social, è stato svelato il sesso del nascituro, che sarà una bambina. L’ex moglie dell’attaccante brasiliano Iran Angelo ha approfittato dell’annuncio per sfogare tutto il suo rancore contro la coppia con un pungente post pubblicato su Instagram.

L’ex moglie di Hulk all’attacco

Le bugie e le slealtà sono come coltelli, tagliano la nostra carne, ci fanno sanguinare, seccare, morire un po’ dentro. Solo il tempo ha l’abilità di smascherare apparenze, rivelare bugie e mostrare il vero carattere di qualcuno. Ma per chi ha Dio, questo morire significa rinascere. Rinasco con ogni delusione, ogni bugia svelata, perché Gesù mi ha reso forte. Grazie Signore, per un’altra liberazione“. Con queste parole, che accompagnano un’immagine di un orologio, l’ex moglie di Hulk Iran Angelo ha lanciato un pungente attacco contro l’attaccante brasiliano e la sua nuova compagna, la nipote di lei.

L’ex moglie di Hulk

Lo sfogo della donna è arrivato proprio nel giorno in cui sua nipote e il suo ex marito tramite un video hanno rivelato il genere del loro primo figlio, una bambina. “E come tutto ciò che facciamo nella nostra vita, ci lasciamo guidare dalla volontà sovrana di Dio…”, ha scritto Hulk come didascalia al filmato che rivelava il genere della bambina. “Questa è la fiducia che abbiamo quando ci avviciniamo a Dio: se chiediamo qualcosa secondo la volontà di Dio, ci esaudirà. Giovanni 5:14. Benvenuta figlia mia, mia piccola Zaya“.

Che sia l’ultima puntata della telenovela in salsa brasiliana? Difficile dirlo. Con Hulk i colpi di scena sono all’ordine del giorno…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti