Ancora guai “immobiliari” per Ronaldo: dopo la veranda abusiva nuova demolizione in vista

Non è decisamente un bel periodo per Cristiano Ronaldo, ma non solo nel rettangolo verde. Oltre l’umiliante sconfitta subita dal suo Manchester contro il Liverpool infatti l’asso portoghese deve vedersela anche con problemi di tipo extracalcistico, nella fattispecie “immobiliare”. Prima il cambio casa forzato da alcune pecore moleste, poi l’obbligata demolizione di una veranda costruita nel suo lussuoso appartamento di Lisbona. Adesso tocca al campo da tennis. Già perchè a quanto pare il 5 volte Pallone d’Oro ne avrebbe costruito uno abusivo in una delle sue proprietà portoghesi.

Il Ronaldo “demolitore”

Quando le cose non vanno per il verso giusto è sempre difficile invertire la tendenza. E questo vale per tutti, anche se ti chiami Cristiano Ronaldo e sei uno dei calciatori più ricchi e famosi del pianeta. L’asso portoghese, alle prese con il periodo no del Manchester United, sta affrontando anche problematiche fuori dal rettangolo verde. All’inizio di questa settimana infatti è emerso che il cinque volte vincitore del Pallone d’Oro si è di nuovo messo nei guai nel campo immobiliare a causa di una costruzione abusiva in una villa sul fiume da 2,5 milioni di euro che possiede vicino alla città termale di Geres, nel nord del Portogallo.

Ronaldo si scusa

Al campione portoghese è stato ordinato di abbattere un campo da tennis abusivo ed un annesso cottage ritenuto essere la residenza di una delle governanti della villa. A confermarlo il capo del consiglio locale Manuel Tibo: “Cristiano Ronaldo ci ha presentato un progetto che è stato approvato, ma ha anche costruito al di fuori dell’area consentita e anche se non stiamo parlando di nulla di così significativo, è illegale“. Pare che l’attaccante, secondo quanto riportato dal Sun, abbia già chiesto i permessi per la demolizione e abbia tempo fino a Marzo per eseguire i lavori.

veranda abusiva Lisbona Ronaldo

Dopo la veranda abusiva nel suo attico di Lisbona dunque ancora problemi immobiliari. Forse è il caso che l’ex Juve faccia più attenzione a quanto succede alle sue innumerevoli proprietà…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti