Barça, Laporta: “Koeman dovevamo licenziarlo prima. Xavi? Parliamo da sempre”

Dopo l’ultima disastrosa sconfitta del Barcellona contro il Rayo Vallecano, Ronald Koeman ha dovuto preparare le valige e lasciare definitivamente il club catalano. E mentre dalla Spagna emergono nuovi dettagli su questo esonero di cui si parlava da tempo, al Camp Nou prende la parola il presidente Joan Laporta. Lo fa in occasione della conferenza stampa di presentazione di Sergi Barjuán, nuovo allenatore ad interim dei blaugrana. Laporta ha spiegato i motivi che hanno portato all’esonero dell’olandese, ma ha anche parlato di Xavi, considerato dai più il futuro tecnico del Barça.

Laporta: “Koeman dovevamo licenziarlo prima”

Ronald Koeman, secondo quanto riporta Mundo Deportivo, avrebbe appreso la notizia dell’esonero dal presidente del club mentre era ancora sull’aereo che riportava la squadra da Madrid a Barcellona, dopo la sconfitta con il Rayo Vallecano. L’annuncio della società è arrivato poi nella notte. 

Laporta
Koeman

La squadra non poteva andare avanti così, spiega Laporta, bisognava cambiare subito: “Si, ci ho pensato parecchio e probabilmente la decisione di licenziarlo andava presa prima. Però è un mito del club e si meritava la nostra fiducia, volevamo che recuperasse gli infortunati e ci provasse. Ma non c’era più tempo, abbiamo deciso dopo una veloce consulta che era il momento di cambiare, stavamo andando alla deriva. La situazione era diventata insostenibile”. 

L’avventura dell’olandese si è interrotta bruscamente a causa dei risultati ottenuti sul campo, niente di più:Se la sua avventura non è continuata è stato unicamente per i risultati, lui resterà sempre una parte della nostra storia e gli saremo sempre grati di aver dato disponibilità in un momento particolarmente difficile, in cui ha vinto anche la Copa del Rey”.

Laporta: “Xavi? Parliamo da sempre”

La prima squadra è stata momentaneamente affidata a Sergi Barjuán, allenatore ad interim. Barjuán è arrivato in Catalogna lo scorso luglio per guidare la squadra B. Ora avrà il duro compito di risollevare le sorti dei blaugrana. Nel frattempo, si fanno sempre più insistenti le voci su Xavi come futuro tecnico del Barça. 

Laporta ammette che con l’ex centrocampista c’è sempre stato un dialogo e non nasconde che l’ex leggenda del club diventerà sicuramente l’allenatore del Barcellona, ma non sa quando questo accadrà: Con lui siamo in contatto da sempre, conosce la squadra e com’è costruita, ci parliamo da un paio di mesi. Chi lo segue valuterà se la sua crescita sia adeguata all’eventuale chiamata. Ho sempre detto che un giorno Xavi ritornerà al Barcellona, non so però quando questo accadrà. Oggi abbiamo chiesto aiuto a Sergi e lui ha risposto in modo coraggioso. Quando arriverà il nuovo tecnico avrà anche lui tutto il nostro sostegno”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA