Neymar sbotta ancora: “Giudicatemi per il campo, non per quello che faccio fuori”

Neymar lo ripete ormai da tempo, è stanco di sentire critiche su di lui e di sentire  parlare della sua vita privata.E ora, torna a parlarne in un’intervista sul canale YouTube “Fui Clear”, ripresa poi da Marca. Il centravanti del PSG vuole che ci sia più rispetto nei suoi confronti e che si discuta solamente del suo lavoro sul campo da calcio e non della sua sfera privata.

Neymar sbotta ancora: “Giudicatemi per il campo non per quello che faccio fuori”

O Ney, negli ultimi mesi, è stato spesso criticato per la sua forma fisica ed è stato etichettato come un professionista che non si prende cura di se stesso. Il brasiliano ha più volte risposto a queste critiche, ma non è servito a nulla. E adesso torna sull’argomento, chiedendo nuovamente rispetto: “Parlo di rispetto perché la gente dice ‘Ah, Neymar non si prende cura di se stesso, Neymar è questo, Neymar è quello’. Come si può essere 12 anni al top senza prendersi cura di se stesso? Nessuno lo capisce. So prendermi cura di me stesso, ho con me un fisioterapista e un preparatore atletico praticamente 24 ore su 24, per cosa? Per niente?”. 

Ma la stella di Canarinha si è lamentata anche del fatto che in molti lo definiscono un festaiolo. Ogni volta che viene beccato a una festa, sempre la stessa storia. Ma lui chiede di essere giudicato esclusivamente per le sue prestazioni in campo: “Esco quando posso, quando so che non mi allenerò il giorno dopo. Non smetterò di fare nulla. Qual è il problema? Devi giudicarmi per quello che faccio in campo, lì ti permetto di parlare, ma per quello che faccio fuori…”. 

Neymar
Neymar

Messe da parte le critiche, l’attaccante spiega poi di essere felice a Parigi e di aver voglia di vincere trofei: Ho sbagliato molto, se potessi cambiare alcune cose, ovviamente mi comporterei diversamente. Ma la maturità sta arrivando, non significa che a 30 anni sono praticamente perfetto, maturo. A Parigi abbiamo una grande squadra e possiamo andare molto lontano”. Tuttavia il centravanti ha sottolineato la necessità di “giocare insieme” e “lottare l’uno per l’altro”. Non manca un riferimento ai compagni di squadra: “Ci stiamo conoscendo sempre meglio e abbiamo tutto per fare una grande stagione e vincere titoli”.

Neymar parla infine del Mondiale 2022 in Qatar. Quello che, a suo dire, dovrebbe essere l’ultimo per lui come giocatore: Il Brasile ha una buona squadra e un buon allenatore. Il gruppo si sta preparando sempre di più. Penso che questa sarà una Coppa da sorprendere, sappiamo quanto sia difficile vincerne una. È il mio sogno più grande”. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA