La sincerità di Gasperini: “Ho mandato Ronaldo a quel paese”

Pareggio amaro in Champions League per l’Atalanta, raggiunta in extremis sul 2-2 dal Manchester United. Decisivo, come da tanti anni a questa parte, Cristiano Ronaldo, che ha avvicinato i Red Devils alla qualificazione agli ottavi con l’ennesima doppietta della sua straordinaria carriera. E al termine della sfida il tecnico della Dea Gian Piero Gasperini non ha potuto far altro che…mandare a quel paese il fuoriclasse portoghese.

Il Man Utd agguanta l’Atalanta

Anche nella serata di martedì, come del resto nella sfida di andata, l’Atalanta ha accarezzato a lungo l’idea di portare a casa i tre punti contro il Manchester United, ma entrambe le volte i nerazzurri hanno dovuto fare i conti con un certo Cristiano Ronaldo. Goal vittoria ad Old Trafford e doppietta al Gewiss Stadium di Bergamo per il portoghese, con la Dea passata rapidamente dalla possibilità di portare a casa sei possibili punti a racimolarne appena uno. Tutta colpa del cinque volte Pallone d’Oro, e Gian Piero Gasperini al termine del match non ha potuto fare a meno di farglielo notare…

A Cristiano Ronaldo nello spogliatoio ho detto che è un giocatore incredibile, pazzesco, non lo vedo mai tirare fuori“, ha raccontato il tecnico dell’Atalanta ai microfoni di SkySport. “E poi scherzando gli ho detto… vai a quel paese“. Un ‘vaffa’ liberatorio quello del Gasp, all’indirizzo del giocatore che in due partite si è permesso di scippargli la bellezza di cinque punti.

gasperini coronavirus

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA