Lipsia-PSG, Marsch furioso con l’arbitro e accusa: “Voleva l’autografo di Neymar”

Il Lipsia conquista il suo primo punto in Champions League nel match valido per la quarta giornata della fase a gironi. La formazione tedesca, alla Red Bull Arena, pareggia all’ultimo secondo contro il PSG ma rimane comunque ultima in classifica nel Gruppo A. Il tecnico Jesse Marsch, a fine gara, è una furia. Non tanto per la prestazione dei suo ragazzi quanto piuttosto per l’arbitraggio. Secondo lo statunitense, infatti, ci sarebbero stati dei favoritismi nei confronti del PSG, ma non solo. Marsch non fa tanti giri di parole e accusa addirittura il direttore di gara di essere un fan di Neymar. 

Marsch furioso con l’arbitro e accusa: “Voleva l’autografo di Neymar”

Il 47enne, che nel primo tempo ha ricevuto anche un cartellino giallo per proteste, ha attaccato duramente l’arbitro svedese Andreas Ekberg per le decisioni prese durante il match. 

Marsch
Marsch

L’americano ha espresso la sua rabbia dopo la partita e ha parlato della tendenza degli arbitri a favorire i big club: “Ero arrabbiato sin da subito con l’arbitro. Per esperienza so che i grandi club a differenza dei piccoli vengono rispettati. Ho l’impressione che gli arbitri decidano a favore delle grandi squadre invece di quelle piccole. È difficile ottenere il rispetto degli arbitri. Il quarto uomo ha lo stesso atteggiamento, è la solita storia. Avevo due opzioni, accettare tutto oppure o farmi prendere dalle emozioni per ottenere più rispetto dall’arbitro”.

Neymar
Neymar

Marsch è un fiume in piena e accusa anche il fischietto svedese di essere un fan di Neymar: In diversi momenti sembrava che l’arbitro volesse prenotare l’autografo di Neymar dopo la partita, sono serio. È super avere Neymar, Di Maria, Mbappé qui a Lipsia, ma fateci giocare una partita normale dove tutto proceda secondo le regole!”.

Un arbitraggio a senso unico. Basti pensare, conclude lo statunitense, al secondo rigore assegnato ai tedeschi sul finale. Se non fosse stato per il VAR, non ci sarebbe stato: “Anche il secondo rigore, se non fosse stato per il VAR non lo avrebbe dato, era grosso quanto una casa”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti