Garra Dembélé confessa: “Ho assunto sostanze proibite se no mi multavano”. E tira in mezzo anche Zidane

L’ex giocatore Garra Dembélé, ritiratosi nel 2017, ammette di aver assunto sostanze proibite durante la sua carriera e, nella sua lunga confessione, tira in mezzo anche Zinedine Zidane. Era uno dei giocatori più promettenti della sua generazione, ma alla fine l’avventura di Garra nel mondo del calcio non è andata esattamente come sperava. 

Garra Dembélé  confessa: “Ho assunto sostanze proibite se no mi multavano”

Nel suo CV, tante le esperienze negative. C’è il licenziamento del Liverpool per uso di cannabis, il licenziamento dall’Auxerre e un provino alla Lazio non andato a buon fine a causa del suo arresto per stupro a Roma nel 2006 (poi fu scagionato). Dembélé però è riuscito a distinguersi in Bulgaria e Germania anche se, come confessato da lui stesso, grazie a qualche “aiutino”.

Dembélé
Dembélé 

In un documentario dal titolo ‘Broken Fates’ trasmesso dal noto quotidiano francese L’Équipe, l’ex attaccante confessa di aver assunto sostanze proibite, ma confessa anche che erano le stesse società a fornirle agli atleti:In Bulgaria, al termine delle partite di Europa League, facevamo delle flebo. C’era un’infermiera in camice bianco; ci toglievamo le scarpe e ci attaccavano subito le flebo, perché 2-3 giorni dopo ci aspettava un’altra partita. Quando sono andato al Friburgo, assumevo sostanze che non erano ammesse in Germania. Ero drogato, probabilmente erano ormoni, non lo so”. 

Zidane

Il giocatore spiega che in totale doveva prendere 10 pillole, se no rischiava una multa. I test antidoping però, nonostante l’assunzione di queste sostanze, risultavano puliti: “Ogni volta andavo al test antidoping: urinavo ma non c’era traccia di quello che prendevo. Avevo una piccola scatola, sopra c’era il mio numero, l’11. Dopo gli allenamenti dovevo prendere una decina di pillole, non sapevo nemmeno cosa fossero. Alcune erano enormi e si bloccavano in gola. Se non le prendevi, avevi una multa“.

L’ex giocatore tira infine in mezzo Zinedine Zidane: Ha preso la creatina quando è partito per l’Italia, in Francia non era permesso. Ha guadagnato massa muscolare, si è sviluppato”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA