Dembelè ci ricasca: seconda multa da quando è arrivato Xavi al Barcellona

L’arrivo, o meglio il ritorno di Xavi a Barcellona, stavolta come allenatore, ha portato grandi cambiamenti nel club catalano. A cominciare dal regolamento interno, fatto di norme comportamentali e rigidi orari di allenamento da rispettare alla lettera, pena multe salate. Il primo a farne le spese era stato l’attaccante Ousmane Dembelè, presentatosi in ritardo di qualche minuto ad una delle sedute del Barça. Il secondo ad incappare nelle sanzioni del neo tacnico blaugrana è stato…sempre Dembelè.

Seconda multa per Dembelè

La prima multa ricevuta da Dembelè era arrivata per un ritardo di soli tre minuti: invece che presentarsi al centro sportivo blaugrana un’ora e mezza prima dell’inizio degli allenamenti infatti, il francese era arrivato “appena” 87 minuti prima. 180 secondi che avrebbero dovuto fargli capire che con il regolamento imposto da Xavi non si scherza affatto. L’attaccante però sembrerebbe non aver assimilato il concetto, dato che questa settimana è incappato in una seconda sanzione, facendo molto peggio. Il classe ’97 stavolta alla Ciutat Esportiva Joan Gamper non si è infatti nemmeno presentato…

Martedì era in programma una seduta mattutina, l’unica prevista in una settimana in cui gli allenamenti sarebbero stati tutti di pomeriggio. Sarebbe stato questo particolare, secondo Esport3 a far “confondere” Dembelè, il quale mentre i suoi compagni iniziavano il riscaldamento era tranquillamente a casa. Una macchina inviata dal club è andata immediatamente a prenderlo e l’attaccante è riuscito a partecipare alla seduta, ma le regole imposta da Xavi hanno inevitabilmente portato ad una multa, la seconda in pochi giorni. Il francese, alle prese con una difficile trattativa per il rinnovo con il club, farebbe bene a cambiare presto registro. Altrimenti si ritroverà a dover pagare lui la società, e non il contrario…

Barcellona Dembelè Dortmund

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti