La singolare clausola nel contratto di Dani Alves: nel caso scattasse dovrà versare 100 milioni al Barça

Quando si parla di contratti, soprattutto nel calcio spagnolo, è facile trovare clausole rescissorie altissime con le quali i club vogliono blindare i propri giocatori e scongiurare di perderli a prezzi inferiori al loro valore. Ne è esempio recente la clausola da un miliardo di euro inserita nel nuovo accordo firmato dal giovane Pedri con il Barcellona. La postilla inserita proprio dal Barça nel contratto di Dani Alves invece, probabilmente non era mai stata utilizzata. L’esterno brasiliano infatti potrebbe essere costretto a versare nelle casse del club catalano ben 100 milioni di euro al verificarsi di una particolare condizione.

La clausola nel contratto di Dani Alves

A 38 anni Dani Alves ha deciso di tornare al Barcellona, desideroso di aiutare il suo grande amico Xavi, da poco nuovo allenatore del club (esordio con vittoria nel derby contro l’Espanyol), nel tentativo di raddrizzare una stagione partita decisamente col piede sbagliato sotto la gestione Koeman. L’esterno brasiliano ha firmato un contratto a cifre irrisorie, e pur di riapprodare al Camp Nou ha accettato anche alcune clausole molto particolari. Una su tutte, che potrebbe costringerlo a pagare ai blaugrana addirittura 100 milioni di euro.

Dani Alves

Secondo quanto rivelato dal portale catalano RAC1 infatti, nel contratto di Dani Alves sarebbe stata inserita una clausola…al contrario. L’ex Juventus e Psg avrebbe accettato una postilla secondo la quale dovrà versare al club 100 milioni di euro nel caso lasciasse il Barcellona prima del 30 Giugno 2022, ossia prima della scadenza naturale dell’accordo firmato pochi giorni fa. Difficile che questa particolare clausola possa scattare, ma il brasiliano dovrà farsi due conti nel caso gli venisse in mente di lasciare anzitempo il Barça

dani alves

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.