Ronaldo durissimo contro France Football: “Usa il mio nome per farsi pubblicità, solo menzogne”

È il giorno dell’assegnazione del Pallone d’Oro, (vinto come ci si aspettava da Leo Messi davanti a Lewandwski, terzo Jorginho) che non vedrà Cristiano Ronaldo come vincitore per la sesta volta, e che non lo vedrà nemmeno partecipare alla cerimonia di Parigi. Nonostante la sua assenza però il fenomeno portoghese si è fatto comunque sentire, con uno sfogo social durissimo contro Pascal Ferrè, direttore di France Football, la rivista che assegna il premio più ambito dell’anno calcistico. Le accuse dell’attaccante non sono certamente passate inosservate…

L’attacco frontale di CR7 a France Football

L’assenza di Cristiano Ronaldo dalla premiazione del Pallone d’Oro ha fatto molto discutere, dando vita alle più svariate ipotesi. E proprio sulle indiscrezioni riguardanti la sua mancata partecipazione alla cerimonia, e su alcune dichiarazioni sul suo conto circolate negli ultimi giorni, è arrivato il durissimo sfogo dell’attaccante del Manchester United, che è entrato a gamba tesa su France Football, rivista francese che organizza l’ambito premio, e sul suo direttore Pascal Ferrè.

sorella di Ronaldo

Il risultato di oggi – ha scritto CR7 su Instagram – spiega il perché delle dichiarazioni di Pascal Ferré della scorsa settimana, quando ha detto che gli avevo confidato che la mia unica ambizione era finire la mia carriera con più Palloni d’Oro di Lionel Messi“.

Ronaldo si scusa

Pascal Ferré ha mentito – continua il portoghese – ha usato il mio nome per promuovere se stesso e per promuovere la pubblicazione per cui lavora. È inaccettabile che il responsabile dell’assegnazione di un premio così prestigioso possa mentire in questo modo, in assoluta mancanza di rispetto per chi ha sempre rispettato France Football e il Pallone d’Oro. E ha mentito ancora oggi, giustificando la mia assenza dal Gala con una presunta quarantena che non ha ragione di esistere“.

Voglio sempre fare i complimenti a chi vince, all’interno della sportività e del fair play che hanno guidato la mia carriera sin dal principio, e lo faccio perché non sono mai contro nessuno. Vinco sempre per me stesso e per i club che rappresento, vinco per me stesso e per chi mi vuole bene. Non vinco contro nessuno“, ha tuonato l’attaccante.

La più grande ambizione della mia carriera – prosegue Ronaldo nella sua invettiva contro France Football – è vincere titoli nazionali e internazionali per i club che rappresento e per la nazionale del mio paese. La più grande ambizione della mia carriera è quella di essere un buon esempio per tutti coloro che sono o vogliono essere calciatori professionisti. La più grande ambizione della mia carriera è lasciare il mio nome scritto a lettere d’oro nella storia del calcio mondiale“.

Pascal Ferrè

Concludo dicendo che il mio focus è già sulla prossima partita del Manchester United e su tutto ciò che, insieme ai miei compagni di squadra e ai nostri tifosi, possiamo ancora realizzare in questa stagione. Il resto? il resto è solo il resto“.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA