Everton, invasore entra in campo e affronta i giocatori dopo la disfatta con il Liverpool

Invasore entra in campo e affronta i giocatori dell’Everton dopo la disfatta contro il Liverpool. A Goodison Park, i Toffees perdono 1-4 contro i rivali cittadini e i tifosi non la prendono per niente bene. La squadra di Jurgen Kloop ha steso l’Everton grazie a una doppietta del solito Salah e dei gol di Henderson e Diogo Jota. Una serata da dimenticare per i Toffees e un risultato che aggiunge ancora più pressione sul tecnico Rafa Benitez. Molti sostenitori hanno abbandonato lo stadio prima della fine del match, mentre la loro squadra si sbriciolava sul campo. Ma qualcuno ha scelto di rimanere e uno di loro in particolare ha voluto affrontare i giocatori. 

Everton, invasore affronta i giocatori dopo la disfatta con il Liverpool

Pochi secondi dopo il triplice fischio finale, un uomo ha deciso di scendere in campo di nascosto e parlare con i giocatori. Non si sa come, ha superato gli steward e ha raggiunto Seamus Coleman e compagni per parlare e far conoscere loro i sentimenti dei tifosi.

Il centrocampista 20enne Anthony Gordon si è trovato da solo faccia a faccia con l’uomo, prima che Coleman e Abdoulaye Doucoure si avvicinassero al loro giovane compagno di squadra. Il tifoso ha sfogato la sua rabbia contro i giocatori per diversi secondi e, nel frattempo, anche altri tifosi hanno tentato di invadere il campo. Gli steward alla fine, come riporta il Sun, sono riusciti a ristabilire l’ordine.

striscione minacce a Benitez
Benitez

Mentre l’invasore affrontava i giocatori, in un’altra zona dello stadio un tifoso lanciava un attacco verbale al Director of Football dell’Everton, Marcel Brands. L’uomo ha urlato: “Esci da questo club! S***! Li hai reclutati?”. Brands, che stava uscendo dal box dei direttori, rivolgendosi al tifoso ha chiesto: “Sono solo i giocatori?”.  E il fan ha risposto: “Sono tutti!”.

Un periodo davvero difficile per l’Everton, che non vince da otto partite e si trova a soli cinque punti dalla zona retrocessione. E la sconfitta nel derby non ha fatto altro che alimentare le tensioni. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA