Grandi calciatori, pessimi…costruttori: Messi dovrà demolire un hotel da 30 mln di euro

Nel campo fanno numeri da capogiro e si dividono i premi più ambiti da ogni calciatore. Ma fuori dal rettangolo verde le loro operazioni “immobiliari” sono quanto meno opinabili. Dopo i guai di Cristiano Ronaldo, costretto a demolire prima una veranda dichiarata abusiva, poi un intero campo da tennis, adesso tocca al suo grande antagonista Leo Messi avere problemi per quanto riguarda le sue proprietà. Il fatto è che il “problemino” del fresco vincitore del Pallone d’Oro è un hotel quattro stelle da 30 milioni di euro situato a Barcellona. Secondo El Confidencial, è attualmente pendente un ordine del tribunale per la demolizione dell’edificio.

Messi e l’hotel incriminato

La settimana di Leo Messi potrebbe rapidamente passare dalle stelle alle stalle dopo che, secondo quanto riferisce El Confidencial, gli è stato ordinato di demolire il suo hotel da 30 milioni di euro situato a Barcellona. L’edificio da 77 camere da letto pare non soddisfi gli standard urbanistici della città. Il “MiM Sitges“, questo il nome della struttura a 4 stelle, si trova non lontano dalla tenuta privata in cui la Pulce viveva durante i suoi giorni a Barcellona ed era uno dei suoi posti preferiti. Sull’hotel è attualmente pendente un ordine del tribunale per la demolizione.

Messi nel 2017 ha investito oltre 30 milioni di euro per acquistare l’hotel, che si trova a meno di 50 metri dal mare. Non sapeva però che il municipio di Sitges aveva già ordinato la sua demolizione a causa della sua non conformità con il piano urbanistico della città. Uno dei problemi è che i balconi sono troppo grandi, tuttavia l’intera costruzione dipende da questi, ed un loro ridimensionamento, o un loro abbattimento, potrebbe portare al crollo dell’intero edificio. Inoltre anche il piano di emergenza antincendio non rispetterebbe le normative.

L’hotel dispone di 77 camere e soggiornarvi durante l’alta stagione costa circa 130 euro a notte. Lo Sky Bar sul rooftop vanta una piscina, nonché un’incredibile vista panoramica sulla città e sul Mar Mediterraneo. La struttura dispone anche di una spa di alto livello e, oltre a trattamenti e massaggi, c’è anche un circuito di idroterapia che include sauna, bagno turco, docce sensoriali, una piscina ricreativa, una vasca fredda e una piscina di acqua salata. Il MiM Sitges è un edificio sostenibile, costruito con l’80% di materiale riciclabile.

Una struttura moderna e sostenibile. Peccato che Messi potrebbe vedersi costretto a buttarla giù…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA