Caso plusvalenze, Pm pronti a chiamare Ronaldo a deporre per una “misteriosa” scrittura privata

Emergono dettagli sul caso plusvalenze che sta travolgendo il calcio italiano e sta colpendo in particolar modo la Juventus. Numerosi trasferimenti a prezzi gonfiati finalizzati nelle ultime stagioni dal club bianconero sono finiti sotto la lente d’ingrandimento della magistratura, che ovviamente vuole vederci chiaro. E secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, i Pm che stanno indagando sul caso potrebbero presto chiamare a deporre un testimone d’eccezione: Cristiano Ronaldo.

Il caso plusvalenze si infittisce

Dopo la perquisizione degli uffici della Juventus di Torino e Milano avvenuta lo scorso venerdì, le autorità hanno sequestrato documenti relativi a trasferimenti, fatture e bilanci mettendo sei funzionari del club – tra cui il presidente Andrea Agnelli e il vicepresidente Pavel Nedved – sotto inchiesta. È già stata aperta un’indagine da parte dell’organismo di vigilanza del calcio italiano, la Covisoc e dell’ente regolatore finanziario Consob. Ed ora, come riportato dalla Gazzetta, la procura di Torino potrebbe interrogare l’attaccante del Manchester United Ronaldo nell’ambito dell’indagine.

Si presume che i pubblici ministeri stiano esaminando un accordo ‘segreto‘ che pare Ronaldo abbia stretto con la Juventus durante la sua permanenza a Torino e che potrebbe riguardare l’importo dello stipendio che ha differito al culmine della pandemia di Covid-19 o il TFR che ha ricevuto prima di partire per Old Trafford quest’estate. Ci sarebbero registrazioni in cui i dirigenti della Juventus parlano di un “documento che teoricamente non avrebbe dovuto esistere” in relazione a Ronaldo, ma gli investigatori devono ancora trovare il documento in questione. I dirigenti della Juventus non avrebbero nemmeno spiegato la natura dell’accordo concluso con il portoghese.

futuro di Cristiano Ronaldo in bilico
Ronaldo e il caso plusvalenze

Pertanto si dice che i Pm vogliano parlare con Ronaldo della questione, nella speranza che l’attaccante possa chiarire l’accordo ‘segreto’. Stanno dunque valutando di convocarlo in Italia attraverso il suo agente Jorge Mendes.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.