Tragedia in Egitto, squadra segna all’ultimo minuto: allenatore non regge l’emozione e muore d’infarto

Dalla gioia alla tragedia in Egitto. L’El Magd segna il gol della vittoria all’ultimo minuto, ma la festa per il successo dura poco. L’allenatore Adham El-Selhadar, infatti, non regge l’emozione e muore d’infarto all’età di 53 anni. 

Tragedia in Egitto, squadra segna all’ultimo minuto: allenatore muore d’infarto

L’El Magd, club della seconda lega egiziana, ha segnato un gol al secondo minuto di recupero nella vittoria per 1-0 contro l’El Zarqa. Una rete che ha scatenato la gioia di giocatori e tifosi. Le lacrime di gioia, però, si sono presto trasformate in lacrime di disperazione. Il tecnico El-Selhadar infatti, mentre festeggiava il gol dei suoi uomini, ha avuto un attacco di cuore. Il 53enne è stato immediatamente soccorso ed è stato trasportato d’urgenza in ospedale, ma per lui non c’è stato nulla da fare. Adham El-Selhadar è morto dopo il suo arrivo in pronto soccorso. 

Adham El-Selhadar

La notizia della sua morte ha sconvolto il mondo del calcio del Paese. Tutti i big club della Premier League egiziana hanno reso omaggio all’allenatore. In particolare l’Ismaily SC, suo ex club, ha voluto ricordare il 53enne in una dichiarazione ufficiale e ha proclamato tre giorni di lutto: “Il consiglio di amministrazione dell’Ismaily, guidato dall’ingegnere Yahya El-Komy, piange la morte di Adham El-Selhadar, una stella ed ex allenatore della squadra, che è morto a causa di un improvviso infarto, a seguito della partita della sua squadra nelle competizioni di campionato di seconda divisione. In questo contesto, il Consiglio di amministrazione ha dichiarato tre giorni di lutto per la scomparsa della sua anima”.

L’El Magd ha annunciato un periodo di lutto di sei giorni e la prossima partita contro i Pioneers FC è stata sospesa. El-Selhadar ha avuto una carriera di successo come giocatore professionista. L’uomo, negli anno ’90, ha vinto la Premier League egiziana e la Coppa d’Egitto con l’Ismaily. In seguito è tornato al club come allenatore e, negli anni, è riuscito ad affermarsi come tecnico. 

Non è la prima volta che un match viene sospeso a causa di un infarto. Solamente pochi giorni fa, lo scontro tra Watford e Chelsea è stato temporaneamente interrotto dopo che un tifoso è crollato a seguito di un arresto cardiaco. Ma era già successo a ottobre durante lo scontro tra Newcastle e Tottenham. I problemi cardiaci hanno coinvolto anche dei giocatori. L’attaccante del Wigan Charlie Wyke è svenuto in allenamento dopo un arresto cardiaco, mentre all’attaccante del Barcellona Sergio Aguero è stato diagnosticato un’aritmia cardiaca.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA