Polemiche arbitrali BVB-Bayern, Bellingham sotto inchiesta: rischia squalifica e denuncia per diffamazione

Jude Bellingham sotto inchiesta dopo le polemiche arbitrali in occasione del match tra Borussia Dortmund e Bayern Monaco. Il centrocampista è indagato dalla DFB per i commenti post-partita sull’arbitro Felix Zwayer.

Nel weekend è andato in scena un Der Klassiker abbastanza controverso. I giocatori del Borussia Dortmund e il tecnico Marco Rose erano furiosi con il direttore di gara. Zwayer non ha concesso un rigore ai gialloneri dopo che Marco Reus è stato atterrato in area da Lucas Hernandez, ma non solo. L’arbitro tedesco, al 77’, ha dato un rigore al Bayern per un fallo di mano del difensore centrale del Dortmund Mats Hummels. Rigore che secondo i giocatori del BVB non c’era. Robert Lewandowski ha poi trasformato dal dischetto e la capolista della Bundesliga ha conquistato i tre punti al Westfalenstadion. La squadra di Julian Nagelsmann ha ora quattro punti di vantaggio sul Dortmund, secondo in campionato.

Bellingham sotto inchiesta: rischia squalifica e denuncia per diffamazione

Al triplice fischio finale, Bellingham, ai microfoni di Viaplay Fotball, ha criticato pesantemente Zwayer: “Per me non era un rigore. Hummels non sta nemmeno guardando la palla e sta lottando per ottenerla. Lo colpisce e non credo che stia nemmeno guardando la palla. Ma se dai a un arbitro che ha truccato un match in passato la partita più importante in Germania, cosa ti aspetti?”. 

bellingham

Il centrocampista faceva riferimento allo scandalo delle partite truccate in Germania del 2005. Zwayer, in quell’occasione, aveva ricevuto una squalifica di sei mesi dopo aver accettato una tangente di 300 euro dall’arbitro di seconda divisione Robert Hoyzer, che in seguito ammise di scommettere sulle partite. Il direttore di gara Zwayer è stato poi riabilitato. 

Ma adesso è Bellingham a rischiare un lungo stop per squalifica. Anton Nachreiner, capo del comitato di controllo della Federazione tedesca, ha confermato al SID che il 18enne è indagato: Il comitato di controllo esaminerà la dichiarazione del giocatore del Dortmund Jude Bellingham per la sua rilevanza per il diritto penale sportivo”.

Il CEO del Borussia Watzke ha provato a giustificare il ragazzo e ha spiegato che si trattava solamente di un commento fatto a caldo. Ma sarà comunque il comitato di controllo a stabilire se punire o meno l’atleta. I problemi per il 18enne, però, non finiscono qui. 

L’osservatore arbitrale della Federcalcio tedesca Marco Haase, secondo Bild, ha presentato una denuncia per diffamazione contro Bellingham per i commenti fatti nella sua intervista post-partita. In questo caso a finire sotto accusa non c’è solo il giocatore. 

Come faceva infatti Bellingham a conoscere il passato del direttore di gara? Nel 2005, periodo in cui scoppiò lo scandalo, il giocatore aveva solo 2 anni. Ma la risposta è semplice. L’ex arbitro Manuel Gräfe, recentemente, ha parlato dei trascorsi di Zwayer in un’intervista a ZeitMagazin, spiegando di non essere d’accordo con la scelta di continuare a farlo arbitrare. Ecco allora che anche Gräfe finisce sotto accusa. Adesso sarà Zwayer a decidere se portare avanti il procedimento o meno. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA