Prodezza di Raul Jimenez: prende due gialli in 30 secondi

Non è stato un pomeriggio da ricordare per l’attaccante del Wolverhampton Raul Jimenez, impegnato con la sua squadra nella difficile trasferta sul campo del Manchester City di Guardiola. Il messicano è riuscita nella poco lusinghiera impresa di prendere due cartellini gialli nel giro di poco più di 30 secondi lasciando la squadra in dieci uomini per tutto il secondo tempo.

Follia Raul Jimenez

Era il secondo minuto di recupero dei sette segnalati dall’arbitro Moss nella sfida delll’Etihad Stadium tra il Manchester City ed il Wolverhampton, con la gara era bloccata sullo 0-0. Raul Jimenez ha dapprima commesso fallo a centrocampo sul giovane centrocampista dei Citizens Rodri, beccandosi una primo cartellino giallo (forse esagerato). Il messicano ha poi avuto la brillante idea di ostacolare la ripresa del gioco mettendosi davanti alla palla senza dare i 5 metri minimi di distanza necessari per la ripresa del gioco. Risultato? Punizione battuta e seconda ammonizione nel giro di appena 31 secondi.

Un errore da scolaretto“, ha sentenziato l’ex Ct della Nazionale Inglese ed attuale opinionista per BT Sport Glenn Hoddle. Rio Ferdinand ha poi aggiunto: “Raul Jimenez si è subito imbarazzato quando ha realizzato ciò che aveva combinato. Penso sia per questo motivo che ci ha messo secoli per uscire dal campo: era visibilmente in imbarazzo“. Il messicano ha così lasciato i suoi in inferiorità numerica per tutto il secondo tempo. A risolvere la sfida un contestato rigore trasformato da Sterling al minuto 66.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA