Terrore all’Olimpico: in Curva Sud tifoso in arresto cardiaco. Stadio ammutolito

Lunghissimi minuti di tensione e paura in Curva Sud durante il Monday Night di Serie A tra Roma e Spezia. Alla mezz’ora circa del primo tempo un giovane tifoso giallorosso è stato colto da un improvviso malore, in particolare da un arresto cardiaco. I soccorsi sono intervenuti tempestivamente muniti di defibrillatore cercando di stabilizzare le condizioni del ragazzo che è stato portato d’urgenza in ospedale. Ammutolito lo stadio.

Tifoso in arresto cardiaco

43mila spettatori presenti allo stadio Olimpico per RomaSpezia, posticipo della 17esima giornata di Serie A, ma dal 25′ del primo tempo i tifosi in Curva Sud e in tutto il resto dello stadio hanno smesso di cantare per un improvviso malore che ha colpito uno spettatore presente nel cuore del tifo giallorosso. Il tifoso, colto da un arresto cardiaco, è stato immediatamente portato con l’ambulanza al Policlinico Gemelli, ospedale poco distante dall’impianto capitolino. La Sud ha deciso di non continuare a cantare e incitare la squadra in segno di rispetto nei suoi confronti.

Tifoso in arresto cardiaco in Curva Sud

Il ragazzo, 23 anni, è stato prontamente soccorso e rianimato con un defibrillatore dal personale medico presente come sempre nell’impianto durante le partite. La partita è poi ripresa nel secondo tempo in un clima surreale, con i supporters giallorossi che hanno ritirato anche stendardi e bandiere. Al momento non si conoscono le condizioni del giovane.

Tifoso in arresto cardiaco in Curva Sud

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA