Mourinho che frecciata alla Juve! “Ho detto a Cristante di non protestare con l’arbitro, che mica è Bonucci che può permettersi di dire certe cose…”

La Roma ha vinto contro lo Spezia ma non sono mancate le consuete polemiche di Mourinho contro l’arbitraggio. Lo Special One ha lanciato una frecciata alla Juve e a Bonucci.

Mourinho che frecciata alla Juve

I tanti cartellini che subiscono i giallorossi, proprio non scendono a José Mourinho che ieri in conferenza stampa si è lamentato del comportamento che hanno gli arbitri con lui e coi suoi giocatori: “Cosa ho detto ad Afena-Gyan? Non ho detto nulla di speciale. Di andare tranquillo perché non c’era niente da fare. Non mi pare ci fosse la prima ammonizione. Non ho visto da vicino i gialli a Kumbulla e Vina, magari ci sono dei motivi. Però non c’è dubbio che quello che per noi è giallo, per altri non lo è. Non parlo specificatamente di oggi perché l’arbitro è stato bene in partita”. Poi ancora: Sembriamo un gruppo di assassini, perché la quantità di cartellini che abbiamo ricevuto finora è tremenda”.

Poi la frecciata al difensore della Juventus: “Esiste un tipo di criterio diverso, anche con Cristante che era capitano e diffidato mi sono raccomandato di andarci piano con l’arbitro perché non è come Bonucci o non è un giocatore che ha uno status che può permettersi certe cose con il direttore di gara“. Tra Mourinho e Bonucci c’è vecchia ruggine, i due si erano battibeccati durante una sfida tra Juventus e Manchester United di Champions League. C’è però da sottolineare che in passato lo Special One ha anche usato parole al miele per il difensore bianconero: “Lui e Chiellini dovrebbero tenere un corso universitario ad Harvard per come difendono. Sono fantastici, assolutamente fantastici”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.