United, convivenza sempre più difficile tra Greenwood e Ronaldo: cosa chiede l’inglese

Convivenza sempre più difficile tra Mason Greenwood e Cristiano Ronaldo. Il Manchester United e il neo allenatore ad interim Ralf Rangnick devono affrontare la spaccatura tra i due giocatori. Il 20enne infatti, secondo quanto riporta El Nacional, vorrebbe giocare di più ed è demoralizzato a causa dell’influenza del campione portoghese sul club.

Convivenza sempre più difficile tra Greenwood e Cristiano Ronaldo

La scorsa stagione, sotto la guida di Ole Gunnar Solskjaer, Mason ha svolto sicuramente un ruolo chiave per la squadra. Ma, dopo l’arrivo del 5 volte Pallone d’Oro, la situazione è cambiata e l’inglese ha avuto sempre meno spazio. Il 20enne è quindi arrabbiato per la mancanza di minuti e per il fatto che Ronaldo continui a rimanere l’attaccante titolare, anche con Rangnick. Mason chiede dunque di poter giocare di più.

Greenwood

Il quotidiano spagnolo afferma che Greenwood, proprio a causa della convivenza difficile con il portoghese, stia considerando delle nuove possibilità per il suo futuro. Diversi club europei, tra cui Barcellona, Juventus e Arsenal, sarebbero interessati all’attaccante inglese. Il presidente del Barcellona Joan Laporta ad esempio, sempre secondo il quotidiano spagnolo, vede Greenwood come una “stella del futuro”, mentre il tecnico Xavi sembra che preferisca ingaggiare il 20enne invece di un altro attaccante dello United, Anthony Martial.

cristiano ronaldo

Anche il francese potrebbe presto lasciare i Red Devils. Martial, come Greenwood, gioca poco e, come affermato dal suo agente Philippe Lamboley a Sky Sports, vuole lasciare il club già a gennaio: “Ha solo bisogno di giocare. Non vuole restare a gennaio e parlerò presto con il club”.

Il futuro di Martial e Greenwood è quindi incerto. La notizia del malessere del 20enne inglese arriva dopo che nel podcast Talk of the Devils di The Athletic si era parlato di una super offerta del passato per Greenwood. Due anni fa, infatti, la Juventus avrebbe proposto all’allora 18enne un contratto d’oro per portarlo in Serie A. Lo United, però, all’epoca è stato in grado di convincere il giocatore a rimanere e a firmare un nuovo accordo di quattro anni.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA