Basilea, Esposito perde la testa e viene espulso. I tifosi lo scaricano: “Il tuo tempo qua è finito”

Continua il periodo negativo di Sebastiano Esposito. Il 19enne, oggi al Basilea ma di proprietà dell’Inter, perde la testa durante il match contro il Grasshoppers e riceve un rosso diretto facendo infuriare i tifosi. I sostenitori del club svizzero si sono riversati sul suo profilo Instagram chiedendo al giocatore di tornare a Milano. 

Non è sicuramente un momento facile per il giocatore di Castellammare di Stabia, che già in passato è stato attaccato dai tifosi e dalla stampa svizzera. L’espulsione rimediata ora durante la gara di Super League contro il Grasshoppers non fa altro che complicare la sua situazione. I media elvetici riferiscono che il giocatore “si comporta come un fuoriclasse esperto e dal grande palmarès” e che “ha solo 19 anni, ma ha già l’aria di una superstar”.

Critiche emerse già alla fine di agosto quando, durante la partita contro lo Young Boys, Esposito prende il pallone e batte un calcio di punizione, togliendolo a Eray Comert.

Basilea, Esposito perde la testa e viene espulso: i tifosi lo scaricano

Le stesse accuse sono riapparse sui quotidiani elvetici anche alcuni giorni fa, quando il giocatore ha fatto infuriare dirigenti e squadra per essersi rifiutato di scendere in campo nella fase finale della partita contro il Qarabağ in Conference League. Il tecnico, proprio a causa del suo rifiuto, non l’ha poi convocato per il match di campionato contro il Servette. 

Esposito al Basilea
Esposito

E ora che finalmente è stato reintegrato in squadra, ne combina un’altra facendo perdere la pazienza ai tifosi. La formazione di Rahmen, dopo tre pareggi consecutivi, scende in campo contro il club di Zurigo. Al 60’, con il punteggio fermo sull’1-1, il tecnico del Basilea manda in campo Esposito al posto del capitano Valentin Stocker per tentare di trovare il secondo gol. 

Peccato però che il Grasshoppers, all’86’, riesce a passare in vantaggio e che subito dopo Esposito si fa espellere. Il giocatore italiano, infatti, va testa a testa con due avversari. Il 19enne e Pusic si prendono anche per il collo ma l’arbitro mostra il cartellino rosso solamente al centravanti del Basilea. Gli uomini di Rahmen, nonostante l’inferiorità numerica, riescono comunque a pareggiare nel recupero.

Quarto pareggio consecutivo per il club, ma i tifosi pensano solo al bad boy Esposito. I sostenitori della squadra, nel post partita, invadono il profilo Instagram dell’italiano commentando un suo vecchio post e chiedendo che se ne vada. Tra i commenti il coro è unanime: “Il tuo tempo qua è finito, torna a Milano”. Il futuro di Esposito è incerto ma sicuramente, dopo la pausa invernale, ci sarà una squalifica ad attenderlo. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA