Conference League, Conte contro la Uefa: “Decisione inspiegabile e ingiusta, sono deluso”

Antonio Conte contro l’eliminazione del Tottenham in Conference League. Gli Spurs non sono scesi in campo nell’ultima partita della fase a gironi contro il Rennes a causa di un focolaio Covid che ha decimato la squadra. Inizialmente la data di recupero era stata fissata al 9 dicembre ma alla fine non è stato possibile recuperare il match. 

Conference League, Conte contro la Uefa: “Decisione inspiegabile e ingiusta, sono deluso”

I due club avrebbero dovuto trovare una nuova data, ma non sono stati in grado di rispettare la scadenza della fine dell’anno solare, l’organo disciplinare della Uefa ha quindi deciso di decretare il ko a tavolino per la squadra di Londra e di conseguenza l’eliminazione della formazione di Conte dal torneo.

conte

Una decisione accolta con delusione in casa Spurs. Il tecnico italiano si è scagliato contro l’organo calcistico europeo definendo ingiusta la scelta: “Sicuramente questa è una decisione incredibile – ha detto l’ex Inter durante la conferenza stampa prima del match di Carabao Cup con il West Ham – Questa decisione non è giusta. Perché tutto il mondo sa che siamo di fronte a un grosso problema come il Covid”.

Secondo Conte, il club meritava di giocarsi la qualificazione sul campo. Il tecnico conferma poi la decisione della società di rivolgersi al Tas: “Non abbiamo giocato perché avevamo tanti giocatori con il Covid e il governo ha deciso di interrompere il nostro allenamento, di fermare il nostro centro di allenamento e onestamente, per me, per i giocatori, per la società, per i nostri tifosi, è incredibile la decisione della Uefa. È ingiusto, di sicuro. Meritavamo di giocarci la qualificazione sul campo. Non così. Sono molto deluso per la decisione della Uefa e non capisco. Meritavamo di giocare. Non è colpa nostra. La Uefa ha preso questa decisione ma c’è un altro passo per confermare o meno questa incredibile scelta”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA