Hoeness sul futuro di Lewandowski: “Lo vedrei bene come primo ministro in Polonia”

Robert Lewandowski potrebbe essere il futuro primo ministro polacco, almeno secondo Uli Hoeness. Secondo l’ex presidente del Bayern Monaco, il giocatore ha tutti i requisiti per una carriera politica. Appesi gli scarpini al chiodo, l’attaccante potrebbe quindi pensare di guidare la sua Polonia, non più in campo ma dai palazzi del potere.

Hoeness sul futuro di Lewandowski: “Lo vedrei bene come primo ministro in Polonia”

Robert Lewandowski come primo ministro polacco? Per Uli Hoeness questo è assolutamente possibile. Il numero 9 del Bayern ha tutti i requisiti necessari per sbarcare nel difficile mondo della politica. L’ex presidente del club bavarese ne è sicuro e si fida ciecamente dell’attaccante. Il 69enne, ha parlato del futuro del giocatore a Kicker e le sue parole sono state riprese da Spiegel. L’ex numero uno del club tedesco è convinto che Robert Lewandowski possa assumere una posizione di vertice in politica dopo la fine della sua carriera. 

Hoeness

Il presidente onorario del club sostiene che il centravanti sia molto intelligente e abbia una visione chiara del mondo: “Robert è una persona che pensa molto, un ragazzo intelligente che ha una visione chiara del mondo. Se entrasse in politica sono certo che sarebbe in grado di diventare il primo ministro della Polonia. Io avrei molta fiducia in lui ed è uno che ha le idee chiare nella vita”.

Lewandowski
Lewandowski

Chissà cosa ne pensa il giocatore. Al momento comunque Lewandowski si dedica alla sua carriera nel mondo del calcio. Il 33enne, al Bayern dal 2014, continua a conquistare record su record. Recentemente ad esempio, grazie alle 41 reti realizzate in sole 29 partite, è diventato il calciatore che ha segnato di più in una singola edizione di campionato, superando il primato di Gerd Müller che deteneva il record dal 1972.

Lewandowski, che secondo Hoeness è una “figura di identificazione misteriosa, soprattutto a livello internazionale”, non ha conquistato solo record ma anche trofei e riconoscimenti. Il centravanti è stato riconosciuto da Kicker come “Personalità dell’anno” nel 2021. Nelle scorse ore, invece, il giocatore ha vinto il premio “Diego Maradona” come miglior attaccante dell’anno ai Globe Soccer Awards di Dubai, ma ha portato a casa anche il premio come miglior giocatore dell’anno secondo la votazione dei tifosi tramite il social Tik Tok. Durante la cerimonia per l’assegnazione del Pallone d’Oro 2021, il polacco aveva vinto anche il Premio attaccante dell’anno 2021.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.