Prime contestazioni per il presidente Ronaldo al Cruzeiro: colpa di un portiere 41enne…

Sublime da calciatore, forse, senza quei terribili infortuni, il più forte attaccante della storia. Ma il ruolo di presidente è radicalmente diverso, e Luis Nazario de Lima Ronaldo lo sta capendo passo dopo passo. Prima da azionista di maggioranza del Real Valladolid, ora come nuovo patron del Cruzeiro, club che lo ha lanciato nel calcio professionistico. Il Fenomeno infatti, arrivato tra le ovazioni dei tifosi del club di Belo Horizonte, è stato costretto suo malgrado a subire una prima, dura contestazione. Tutto a causa del mancato rinnovo del 41enne portiere del club Fabio.

Prime critiche per Ronaldo al Cruzeiro

Primi fischi per Ronaldo al Cruzeiro

Ha acquistato il Cruzeiro per cercare di risollevarlo da una drammatica situazione finanziaria, ma la gratitudine dei tifosi brasiliani per Ronaldo sembra essere già finita. Colpa della decisione, sua e della società, di non rinnovare il contratto a Fabio, 41enne portiere che difende i pali della squadra di Belo Horizonte dal 2005. I tifosi non hanno affatto gradito la decisione e si sono addirittura riuniti sotto la sede del club intonando cori contro il Fenomeno e tutta la dirigenza. Preso di mira anche l’account social dell’ex attaccante verdeoro.

Ronaldo il Fenomeno oggi.
Prime contestazioni per Ronaldo al Cruzeiro

Dopo il siluramento del tecnico Luxemburgo, il club ha preso la decisione di non rinnovare il contratto dell’idolo locale Fabio. “Il Cruzeiro chiarisce ai tifosi il perché del mancato rinnovo del portiere Fábio”, recita la nota ufficiale. “Il club sta affrontando una grandissima sfida di riorganizzazione che va pianificata pensando alla sopravvivenza della società. La ristrutturazione deve avvenire in diversi ambiti: finanziario, organizzativo, amministrativo e sportivo. Molte decisioni sebbene non siano popolari devono essere prese in relazione a un progetto di un piano a lungo termine mirato a costruire una squadra che corrisponda alla storia e alla grandezza del club ma sia anche sostenibile“.

Primi problemi per Ronaldo al Cruzeiro

La società di Belo Horizonte ci tiene però a precisare: “La volontà del Cruzeiro era di proseguire il contratto con il calciatore, ma non per lo stesso periodo voluto dall’atleta. Il Cruzeiro ha cercato di rispettare l’importanza e la carriera di un calciatore che è stato legato per 18 anni al club. Gli è stato offerto un contratto importante, quasi irragionevole per le casse di un club in difficoltà economica, ma la proposta non è stata accettata dall’atleta e dal suo agente. Non è più possibile sostenere un certo tipo di spesa e non c’è altro modo per mantenere la storia di una delle più grandi squadre di calcio del mondo che non sia una gestione responsabile“.

Questa volta al Fenomeno non basterà un, per lui, semplice doppio passo per placare la rabbia dei tifosi…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.