Ihattaren attacca la Samp: “Come se non esistessi, mai pagato”. Lanna: “Ha rinunciato a tutti gli stipendi”

Mohamed Ihattaren racconta la sua verità sull’esperienza italiana e non risparmia attacchi alla Sampdoria. Il 19enne è sbarcato alla Juventus la scorsa estate, per poi andare in prestito al club genovese. La sua avventura in maglia blucerchiata però non è mai iniziata. Il centrocampista infatti era tornato in Olanda, aveva staccato il cellulare e aveva fatto perdere le sue tracce. 

Si è parlato di difficoltà di adattamento allo stile di vita italiano, ma anche di difficoltà psicologiche dovute alla morte del padre. Ora è lui, in un’intervista al quotidiano olandese De Telegraaf, a raccontare la sua verità, non risparmiando nessuno. Il neo presidente della Samp Lanna, però, chiarisce alcuni punti. 

Ihattaren attacca la Samp: “Come se non esistessi, mai pagato”

Il 19enne racconta di essere andato via per proteggere se stesso: “Me ne sono andato e non ho ricevuto più notizie dalla Sampdoria. Non è una cosa bella, a 19 anni me ne stavo lì in albergo, da solo, abbandonato al mio destino. Non riuscivo più a sopportare alcune circostanze. Ogni tipo di accordo non è stato rispettato, era come se non fossi mai esistito. Non mi pagavano, non c’è mai stato nessun conto in banca o nessuna assicurazione, una situazione irritante. Avevo perso fiducia, così ho deciso di proteggere me stesso e sono andato via”.

ihattaren-ritiro
Ihattaren

Il talento olandese non risparmia neanche la dirigenza: “Al mio arrivo c’era solo il team manager, poi degli uomini vestiti eleganti. Li ho salutati pensando fossero dei dirigenti, ma potevano essere pure dei tassisti. Ho pensato che nessuno avesse idea di chi fossi. L’allenatore non sapeva nemmeno che fossi mancino. Mi sono detto di tirare fuori qualcosa di buono giocando e rimanendo in silenzio”. 

Il centrocampista, però, confessa che alla fine non ce l’ha fatta. Ma tutti, chiarisce, sapevano dove fosse: “Un giorno mi sono lasciato prendere dalle emozioni mentre ero in campo, ho chiamato un mio amico che si trovava in albergo e gli ho chiesto a che ora fosse il primo volo. Ho lasciato Genova intorno alle 13.30 e non sono più tornato, ma non sono scomparso come dicono alla Sampdoria. Tutti sapevano dove fossi”.

Ihattaren

Mohamed rivela anche di non aver mai pensato al ritiro: “Non ho mai pensato al ritiro. Non gioco da un anno e mezzo e devo rimettermi in forma, ma posso riuscirci in fretta”.

Ihattaren attacca la Samp, Lanna: “Ha rinunciato a tutti gli stipendi”

Dopo le sue parole, non si è fatta attendere la risposta del neo presidente blucerchiato Lanna: “Non sapevo della sua situazione. Ihattaren è arrivato, se n’è andato senza dire niente e davanti ad un ricorso al collegio sindacale c’è stato una sorta di accordo con gli avvocati del ragazzo. Lui ha rinunciato a tutti gli stipendi fino al 31 gennaio e la Sampdoria ha rinunciato al ricorso. Sulla parte societaria, le cose che ha detto sono totalmente inesatte”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.