Haaland esce allo scoperto sul suo futuro: “Il Dortmund ha cominciato a pressarmi”

Erling Haaland esce finalmente allo scoperto sul suo futuro. Il gioiellino norvegese, dopo aver segnato due gol nella vittoria per 5-1 del Dortmund sul Friburgo, ha ammesso che il club tedesco ha cominciato a fargli pressione affinché prenda presto una decisione sugli anni a venire. Il suo nome è ormai da tempo al centro delle voci di mercato. Il 21enne è il sogno di diversi club europei, dal Manchester United al City fino al Barcellona al Real Madrid, e presto potrebbe esserci una svolta.

Haaland esce allo scoperto sul suo futuro, presto dovrà decidere

È stato lo stesso Haaland, che ha segnato 78 gol in 77 partite in tutte le competizioni con il Dortmund, ad ammettere che dovrà decidere a breve: “Negli ultimi sei mesi ho scelto di non dire nulla per rispetto del Borussia Dortmund –  ha detto Erling all’emittente norvegese Viasat – Ma ora il club ha iniziato a spingermi e devo prendere una decisione. Tutto quello che voglio fare è giocare a calcio, ma il Dortmund mi spinge a prendere una decisione ora sul mio futuro. Quindi questo significa che dovrò prendere una decisione al più presto”.

Haaland

Haaland si è trasferito in Bundesliga dall’RB Salisburgo a gennaio 2020. Finora non aveva mai parlato del suo futuro, nonostante le continue indiscrezioni, ma adesso ha riconosciuto che il Dortmund vuole che chiarisca i suoi piani: “Hanno iniziato a mettermi molta pressione e devo accettarlo. Ho scelto di non dire nulla per rispetto del club e dei tifosi. Ma ora che dal club arriva molta pressione, quindi è il momento di iniziare le cose. Ho detto fin dall’inizio che voglio concentrarmi sul calcio e non su altre cose, per dare il meglio”.

haaland

Alla domanda su quando prenderà una decisione, il norvegese non ha dubbi. Non ora, perché è un periodo troppo intenso e ricco di impegni: “Non ora perché siamo nel mezzo di un periodo difficile con tante partite. Tutto quello che voglio fare adesso è giocare a calcio”.

Haaland potrà lasciare il Borussia Dortmund in estate quando la sua clausola rescissoria diventerà attiva. L’amministratore delegato del club tedesco, Hans-Joachim Watzke, ha ammesso a Der Spiegel che sarà veramente difficile per loro riuscire trattenerlo: “Non partirà a gennaio. Il Dortmund è ancora in tre competizioni e vogliamo competere con le migliori squadre. Certo che sarà difficile trattenerlo. Tuttavia, vogliamo e ci proveremo. Haaland non partirà a gennaio, ma in estate sarà difficile trattenerlo”.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.