Bufera United, Rangnick: “Martial ha scelto di non esserci per la partita contro l’Aston Villa”. Il francese: “Non è vero”

Bufera in casa Manchester United. Il tecnico Ralf Rangnick ha rivelato che un giocatore ha rifiutato di partire con la squadra per la partita contro l’Aston Villa. Dopo il match di lunedì di FA Cup, i Red Devils ritrovano la squadra di Birmingham per la 22esima giornata di Premier League. Bruno Fernandes realizza una doppietta che porta in vantaggio di 2-0 la formazione di Rangnick, ma i padroni di casa, sul finale, riescono a recuperare e a pareggiare grazie a Jacob Ramsey e alla rete del neo arrivato Philippe Coutinho

Bufera United, Rangnick: “Martial ha scelto di non esserci per la partita contro l’Aston Villa”

Rangnick ha cambiato un po’ le cose rispetto al match di coppa, c’era Anthony Elanga al posto di Marcus Rashford e non c’era Cristiano Ronaldo, ma c’era anche un’altra assenza. In questo caso, però, non per scelta del tedesco.  Il tecnico ha rivelato che Anthony Martial non era presente alla partita perché aveva rifiutato di unirsi alla squadra: “Non voleva essere in rosa – ha detto l’ex allenatore dell’RB Lipsia quando gli è stato chiesto dove si trovasse l’attaccante francese – sarebbe stato in rosa normalmente, ma non voleva. Questo è il motivo per cui ieri non è in trasferta con noi”.

Martial

Parole che non sono piaciute al francese. Il giocatore ha risposto al tedesco tramite una storia su Instagram negando di aver rifiutato la convocazione: “Non rifiuterò mai di giocare una partita per il Manchester United. Sono qui da sette anni e non ho mai mancato di rispetto e non mancherò mai di rispetto al club e ai tifosi”.

rangnick

Martial è scontento e ormai è chiaro che la vita in casa Manchester United gli sta stretta e vuole lasciare il club, ma nega di non voler essere in rosa. Il 26enne vorrebbe partire già nella finestra di mercato di gennaio, ma finora non ha ottenuto un trasferimento. Il francese, secondo quanto riferiscono in Gran Bretagna, ha ricevuto un’offerta di prestito dal Siviglia. I Red Devils, però, non erano convinti dell’accordo. Il club di Premier League, infatti, vorrebbe cederlo solo in prestito oneroso e con l’ingaggio pagato dal club destinatario.

Si vociferava che anche il Newcastle volesse ingaggiare Martial, ma l’attaccante avrebbe rifiutato l’offerta. I malumori del francese si aggiungono quindi ai tanti problemi che Rangnick si trova ad affrontare con la squadra. 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA