Inaki Williams e il rimprovero al fratello durante la premiazione della Supercoppa di Spagna

Domenica si è disputata la finale di Supercoppa di Spagna tra Real Madrid e Athletic Bilbao. A spuntarla la squadra di Carlo Ancelotti grazie alle reti di Modric e Benzema. Ma a far tanto parlare in Spagna è stato quanto avvenuto durante la premiazione dei baschi secondi classificati: protagonisti Nico ed Inaki Williams, con il secondo che si è comportato come un vero fratello maggiore…

Inaki Williams fulmina Nico

Nico Williams è stato l’hombre del partido, per dirlo alla spagnola, della sfida di semifinale tra l’Athletic Bilbao e l’Atlètico Madrid: sua la rete che ha permesso ai baschi di ribaltare il risultato e regalare alla squadra allenata da Marcelino un insperata finale. Meno positivo il comportamento che il 19enne ha tenuto durante la premiazione subito dopo la finale persa contro il Real.

Inaki Williams e Nico

Sulla scia di una cattiva consuetudine che si sta diffondendo nel mondo del calcio, il giovanissimo esterno offensivo ha pensato bene di togliersi subito dal collo la medaglia appena consegnatagli dai rappresentanti della Federcalcio Spagnola. Un gesto che ha ricordato da vicino quanto fatto dai giocatori della Nazionale Inglese subito dopo la sconfitta nella finale di Euro 2020 contro l’Italia.

Un comportamento che non è affatto piaciuto a suo fratello maggiore, Inaki, che ancora in fila in attesa di ricevere la medaglia ha visto da lontano quanto fatto da Nico. A quel punto lo ha richiamato a gran voce, facendo girare tutti coloro che gli erano vicino, e con un eloquente gesto gli ha fatto capire di rimettersi subito la medaglia. Ordine subito eseguito dal 19enne, che quasi immediatamente si è rimesso il premio intorno al collo. Una lezione di grande sportività, di quelle che dentro un campo di calcio si vedono ormai sempre più raramente…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA