Il solito Adriano: fermato dalla Polizia rifiuta l’alcol test. E la sua patente era sospesa…

Ancora un guaio per l’ex attaccante dell’Inter e della Nazionale Brasiliana Adriano, l’ennesimo di un dopo-carriera alquanto turbolento. L’Imperatore infatti, secondo quanto riportato da alcuni media brasiliani, sarebbe stato fermato dalla Polizia di Rio de Janeiro nelle prime ore di domenica e avrebbe rifiutato di essere sottoposto al canonico alcol test. E c’è dell’altro, perchè nel corso dei controlli gli agenti avrebbero riscontrato che la patente dell’ex giocatore era addirittura sospesa…

Nuova disavventura per Adriano

Un calciatore che all’apice della sua carriera è stato letteralmente devastante, ma che in campo ha dato molto meno di quanto il suo smisurato talento gli avrebbe permesso. Colpa di eccessi, vizi ed una vita non proprio da perfetto professionista. Adriano Leite Ribeiro, ex attaccante tra le altre di Inter, Parma, Fiorentina e Roma, è stato protagonista di una nuova disavventura. L’Imperatore è stato fermato dalla Polizia brasiliana alle prime ore di domenica a Barra de Tijuca, Rio de Janeiro. Alla richiesta degli agenti di sottoporsi all’etilometro ricevendo però un rifiuto dall’ex calciatore. Dopo ulteriori controlli, i poliziotti hanno anche accertato che la sua patente era sospesa

adriano si confessa

La notizia è stata riportata dai maggiori network brasiliani e sudamericani. “L’ex giocatore del Flamengo, Adriano Leite Ribeiro, è stato fermato nelle prime ore di domenica e si è rifiutato di fare l’alcol test, si legge sul magazine Quem. “Nel controllare la documentazione dell’ex giocatore, gli agenti hanno riscontrato che gli è stata sospesa la patente, Adriano è stato multato e il suo veicolo gli è stato restituito solo dopo l’arrivo di un amico dell’Imperatore munito di patente“. Adesso l’ex attaccante, oltre a dover pagare la salata multa, rischia fino ad un anno di divieto di circolazione. Una pena raddoppiabile in caso di recidiva.

Adriano quando era ancora l'Imperatore.
Adriano quando era ancora l’Imperatore.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA