Burkina Faso vince ai rigori e il portiere si trasforma in ginnasta: performance da oro (VIDEO)

Il Burkina Faso ha battuto il Gabon ai calci di rigore e si è qualificato ai quarti di finale dove sabato allo Stade Omnisport Roumdé Adjia di Garoua affronterà la Tunisia. Dopo l’1-1 dei tempi regolamentari, con il Gabon che ha trovato un quasi insperato pareggio nei minuti di recupero, non sono bastati i supplementari e sono serviti i calci di rigore per decidere la squadra che avrebbe trovato posto tra le migliori otto della competizione. E nella lotteria finale è salito in cattedra il portiere dei Burkinabè Herve Koffi. Non solo per una parata poi rivelatasi decisiva, ma anche e soprattutto per un’esultanza da ginnasta provetto.

Show ginnico del portiere del Burkina Faso

Il Burkina Faso ha avuto bisogno dei calci di rigore per avere la meglio del Gabon e strappare il pass per i quarti di finale di questa stravagante edizione della Coppa d’Africa. Sono serviti ben nove penalties per stabilire la squadra vincitrice, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sull’1-1 ed i supplementari non avevano cambiato il risultato. Decisiva la trasformazione di Ouedraogo, che ha sfruttato l’errore precedente del difensore gabonese Palun. Grande protagonista della serie finale il portiere del Burkina Faso Herve Koffi: l’estremo difensore ha parato solamente uno dei 3 rigori falliti dagli avversari, ma la sua esultanza dopo la vittoria rimarrà nella storia…

L’esultanza di Herve Koffi

Quando Ismahila Ouedraogo ha segnato il tiro decisivo dal dischetto, la pura gioia di Koffi ha catturato l’attenzione di tutti gli spettatori. Il portiere, che milita nello Charleroi in Belgio, ha assistito al rigore del compagno di squadra accovacciato a lato dell’area, e non appena la palla è entrata in rete, è saltato in piedi con le braccia tese. A quel punto è iniziato il suo show, iniziando ad eseguire una serie infinita di acrobazie degne dei migliori ginnasti olimpici, con backflip e salti mortali. Un’esultanza da vedere e rivedere.

Ecco il VIDEO:

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA