Cori contro Akinfenwa, lui prova a farsi giustizia da solo: intervengono steward

Momenti di tensione nel derby di Ligue One tra Wycombe Wanderers e MK Dons. All’Adams Park i tifosi avversari intonano dei cori beceri contro Adebayo Akinfenwa e lui decide di farsi giustizia da solo, affrontando i supporter. Intervengono così gli steward per provare a placare gli animi e l’arbitro interrompe il match per qualche minuto. 

La stella del Wycombe Wanderers, famoso oltre che per le sue prestazioni anche per la sua stazza e il suo fisico da culturista, è stato vittima di cori vili durante la partita del weekend all’Adams Park. Il club di High Wycombe, per la 29esima giornata di Ligue One (terza divisione del campionato inglese), ha affrontato il Milton Keynes Dons, ma non sono mancati attimi di tensione. 

Cori contro Akinfenwa, lui prova a farsi giustizia da solo: intervengono steward

Il 39enne, mentre svolgeva la sua routine di riscaldamento a bordo campo, è stato preso di mira dai tifosi avversari che hanno iniziato a intonare cori beceri contro di lui. A dieci minuti dall’intervallo, il giocatore ha perso la pazienza e ha deciso di affrontare chi lo stava insultando.

Akinfenwa

Il gioco è stato subito interrotto e gli steward sono intervenuti per calmare gli animi. Il tecnico del Wycombe, Gareth Ainsworth, ha chiesto ai tifosi in trasferta di smettere di cantare quel coro. L’account Twitter ufficiale dell’MK Dons ha seguito l’esempio di Ainsworth e ha esortando i sostenitori a non impegnarsi in canti offensivi: “Chiediamo ai fan di MK Dons di astenersi dal cantare quel canto”. Il Wycombe ha pubblicato poi un messaggio sul maxi schermo esortando tutti i sostenitori presenti a non cantare cori offensivi: “Il Wycombe Wanderers chiede a tutti i sostenitori di rispettare tutti i regolamenti di base in relazione all’uso di un linguaggio offensivo o discriminatorio”.

Akinfenwa gigante stanco

Il giornalista di talkSPORT Alex Crook, che era presente all’Adams Park, ha fornito un resoconto dettagliato di quanto successo: “Devo sottolineare che non erano cori di natura razziale, ma di certo non perdoniamo ciò che viene cantato da questi fan del MK Dons. Akinfenwa era arrabbiato ed è andato in prima fila sulla tribuna per cercare di affrontare alcuni di coloro che lo stavano prendendo in giro. Almeno un tifoso è stato trascinato fuori dagli steward”.

I cori inaccettabili erano di matrice omofoba ed erano indirizzati solo ad Akinfenwa. Probabilmente per alcune sue dichiarazioni del passato nelle quali affermava che non avrebbe mai accettato un trasferimento nell’MK Dons. Il derby del Buckinghamshire si è concluso con la vittoria degli ospiti ed è stato deciso da un gol di Scott Twine. La formazione di Manning ha scavalcato così i padroni di casa al quarto posto nella classifica della League One.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA