“Non lo chiamerei nemmeno se fosse Messi!”, Il Ct del Marocco attacca Ziyech

La Coppa d’Africa 2022 è ormai arrivata al suo epilogo, con Senegal ed Egitto che si giocheranno domenica l’ambito trofeo continentale. La corsa del Marocco si è invece fermata ai quarti di finale proprio per mano dell’ Egitto di Salah, e per il Ct Halilhodžić è già tempo di bilanci. In alcune dichiarazioni riportate da As, il tecnico slavo è tornato sulla questione Ziyech, escluso dalle convocazioni per questioni disciplinari, sferrando l’ennesimo attacco nei confronti del trequartista del Chelsea.

Il Ct del Marocco attacca Ziyech

Lasciare a casa il giocatore più rappresentativo della nazione in una competizione importante e sentita come la Coppa d’Africa è un rischio enorme, ma spesso le qualità tecniche contano molto meno di quelle morali e comportamentali. Ed il Ct del Marocco Vahid Halilhodžić è convinto che lasciare a casa Hakim Ziyech sia stata la scelta giusta: “Non posso chiamare un giocatore come Ziyech, neanche se fosse Leo Messi. Può rovinare l’ambiente del gruppo“, ha ribadito il selezionatore dopo l’eliminazione dei suoi dal torneo.

Ziyech Egitto
Il Ct del Marocco attacca Ziyech

Resta da capire se il talento esploso nell’Ajax potrà far parte della rosa per i prossimi Mondiali in Qatar (il Marocco deve giocare lo spareggio contro la Repubblica Democratica del Congo). Riguardo questa eventualità però, Halilhodžić sembra avere già le idee molto chiare: “Ho un gruppo, un collettivo, e voglio mantenerlo. L’ho già perdonato due volte, la terza è troppo. Non è una decisione semplice per me, ma dovete rispettarla. Non faccio marcia indietro“.

Il Ct del Marocco attacca Ziyech

Porte chiuse per l’esterno del Chelsea? Probabilmente sì, ma nel calcio come nella vita, mai dire mai…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA